Aivory Berg

Da Faerun's Legends.

Descrizione fisica e caratteriale[modifica sorgente]

Aivory Berg è molto esile e non molto alta, con linee del volto spigolose. Gli occhi sono grigi. I capelli biondi sono lunghi e lisci. Ha poco piu' di venti anni.
Se puo' evita di parlare e farsi troppo notare. Nel caso contrario, si presenta e fa qualche goffo inchino. Quando si trova a proprio agio invece eccede in racconti pittoreschi.


Storia[modifica sorgente]

Nasce e cresce a Nashkel, trascorrendo un'infanzia costellata da attesa dei rientri del padre e da lezioni impartite dalla madre in nome del Cavaliere dei venti. La madre, Tristelle, attendeva il sorgere del giorno per elevar le sue lodi e i suoi canti alla Mano Amica, nella speranza che questi suoi gesti rituali fossero un giorno appresi dall’unica sua figlia, Aivory. Il padre, Bengar, mercante e girovago, sempre in viaggio e quasi mai di ritorno con le sacche piene.
Aivory si divideva fra queste cose e le lunghe perlustrazioni nelle foreste, brandendo il piccolo arco e qualche mazzo di frecce, dono del padre fino al giorno in cui decise di prolungare le sue perlustrazioni sino alla splendente Waterdeep.

Gesta[modifica sorgente]

Non tutti sanno che...[modifica sorgente]

  • Adora arrampicarsi sugli alberi ad osservare il mondo da un'altra angolatura. Difatti al loro primo incontro, Sion Sangreal l'ha soprannominata Scoiattolo

Dicono di lei...[modifica sorgente]

Utente[modifica sorgente]

[1] icq: 403199536