Angharradh

Da Faerun's Legends.

Angharradh indicata anche come la regina di Arvandor, che a volte era considerata la personificazione di tre divinità elfiche separate, Aerdrie Faenya, Hanali Celanil e Sehanine Moonbow, era la dea principale dei Seldarine. In quanto tale, la sua natura rifletteva i tratti di ciascuna di queste divinità. A causa della natura della sua creazione, Angharradh ha mostrato una feroce protezione e una forte determinazione. Nonostante la sua attenzione, il rovesciamento della ritirata elfica e il ritorno dei drow a Cormanthor indebolirono lo spirito di Angharradh e indussero le tre dee a trascorrere più tempo separate.

Allineamenti dei chierici
LB NB CB
LN NN CN
LM NM CM
  • Titoli: La Dea Trina, L'Una e le Tre, L'Unione delle Tre, la Regina di Arvandor
  • Livello: Divinità Maggiore
  • Allineamento: Caotica Buona
  • Domini: Bene, Caos, Conoscenza, Elfi, Protezione, Rinnovamento, Vegetale.
  • Aree di Influenza: Primavera, fertilità, semina, volatili, difesa, saggezza
  • Arma Preferita: "Duskshaft" (lancia lunga o lancia corta)




Descrizione[modifica sorgente]

Angharradh unifica in se gli aspetti di tre diverse divinità- Aerdrie Faenya, Hanali Celanil e Sehanine Moonbow – rappresentandole come se fossero un’unica divinità; la sua natura riflette i tratti caratteriali di ciascuna delle tre dee: quella impulsiva e capricciosa della Madre Alata, quella romantica e affettuosa di Cuore d’Oro e quella serena ed effimera della Figlia del Cielo Notturno.

La fusione delle tre divinità in Angharradh fu la causa del tradimento di Lolth e la conseguente minaccia all’Arvandor e ai Seldarine. Angharradh è la divinità protettiva, fiera, intransigente e risoluta, regina dell’Arvandor.

Malgrado la sua vigilanza, il ritiro degli elfi prima, il capovolgimento poi e il ritorno dei drow sul Cormanthor hanno fortemente indebolito lo spirito di Angharradh tanto che le tre divinità hanno passato molto tempo divise, preferendo agire come un gruppo piuttosto che come un essere unico.

La chiesa di Angharradh unisce in se, creandone una sola, quelle di Aerdrie Faenya, Hanali Celanil e Sehanine Moonbow.

Le sue chieriche venerano Angharradh, ma agiscono secondo i dogmi delle dee, rappresentata da Angharradh, alla quale sono più affini. Possono servire come chieriche di Aerdrie Faenya, Hanali Celanil e Sehanine Moonbow o semplicemente servire Angharradh che le rappresenta.

Le chieriche di Angharradh sono considerate donne sagge e assennate e vengono spesso consultate per prendere importanti decisioni. Sono preposte alle nascite, alle messe, ai raccolti e a benedire i guerrieri che vanno in battaglia.

Le chieriche di Angharradh pregano in genere al mattino o alla sera, a seconda di quale delle tre dee venerano. Aerdrie Faenya, Hanali Celanil e Sehanine Moonbow hanno poi ognuna giorni sacri un cui essere venerate; c’è un solo giorno considerato sacro da tutte e tre: il giorno della “pace di Corellon”, nel quale si festeggia l’unificazione delle tre dee in Angharradh che ha portato la pace nell’Arvandor e nei reami elfici sul Faerûn.

Storia[modifica sorgente]

Prima che il popolo della Selva Fatata camminassero tra le foreste di Faerûn, le tre dee parteciparono alla grande guerra tra i Seldarine e coloro che seguirono Araushnee, in seguito conosciuta con il nome di Lolth.

In seguito alla battaglia, detta poi “macchinazione di Araushnee”, presero posto, dopo averlo aiutato e curato, accanto a Corellon come “Regina dell’Arvandor”. Angharradh è seconda solo a Corellon agli occhi dei Seldarine e lavora a stretto contatto con le altre divinità elfiche.

I suoi alleati sono Berronar Truesilver, Chauntea, Cyrrollalee, Eilistraee, Lurue, Mielikki, Mystra, Selune, Sheela Peryroyl, Silvanus, Sune e Yondalla.

I suoi nemici sono quelli tradizionali dei Seldarine: le divinità del pantheon dei Drow, le divinità della Furia (Auril, Malar, Talos e Umberlee) e le divinità goblinoidi.

Dogma[modifica sorgente]

La forza viene dall'unità e dalla diversità. Sii sempre vigile contro Colei Che Fu Bandita e collabora per difendere le terre del Popolo Fiero dagli agenti del male. Celebra l'Una e le Tre per il loro obiettivo globale e per le loro differenti espressioni di vita. Attraverso il mescolamento di abilità e interessi molto diversi, la creatività, la vita e la qualità artistica si alimentano e nuove idee vengono scoperte.

Rituali[modifica sorgente]

L'unico giorno sacro celebrato esclusivamente dal clero era la Fusione dei Tre, che si teneva ogni quattro anni a Cinnaeloscor (più comunemente conosciuta come Shieldmeet). Mentre questo giorno sacro era più generalmente osservato dagli elfi in onore di Corellon Larethian, gli elfi della luna celebravano gli aspetti di Angharradh e la loro unificazione che portò alla pace in Arvandor e nei regni elfici.