Arael Lexlegis

Da Faerun's Legends.
avatarih7.jpg

Descrizione fisica[modifica sorgente]

Arael è un mezzelfo sui 30 anni, ha capelli neri, tagliati corti. Nonostante i tratti elfici non lo mettano in vista, ha un fisico da guerriero e i suoi muscoli sono molto resistenti, è alto 1,80 metri. Il suo viso ha preso per la maggior parte i tratti del padre, le orecchie sono poco appuntite ed il viso è squadrato.
I suoi occhi sono azzurri, molto penetranti. Non ha cicatrici, ed ha sempre un aspetto molto curato.

Storia[modifica sorgente]

Arael nasce a Waterdeep, figlio di un paladino umano devoto a Torm ed un'elfa. Dopo un periodo trascorso come scudiero a fianco di suo stesso padre, parte in viaggio verso il Gate, dove prenderà poi casa, per apprendere con le proprie forze. Conosce molte persone, tra le quali Rodhan Delanor, Ajantis Hengwareth, Arcibald Hengwareth, Luna, Aerald Whitegord, Alilynn e tanti altri che, nel corso delle sue esperienze lo aiutano a migliorare come paladino. Memore delle esperienze passate, decide di unirsi alla causa dei Cavalieri Purpurei. Conosce poi Wyder, e scende insieme a lui e ad altri avventurieri nelle Caverne di fuoco, dove venne risvegliato un potente Balor. Dopo qualche tempo, insieme ai Cavalieri Purpurei ed altri avventurieri, contribuisce al debellamento della peste di Suzail, che aveva causato parecchie vittime tra la popolazione. Successivamente i Cavalieri Purpurei, alla fine di una fiera a Suzail vengono sciolti da Sir Elistar Dobois, che richiese ad Ajantis Hegwareth di costituire un nuovo ordine. Nacque così l'Ordine del Falco, del quale ora Arael è Guardiano. In questo periodo di transizione partecipò anche alle battaglie delle Terre di Pietra contro gli Zhent, che le avevano occupate ed imposto un pedaggio per il passaggio.
Nell'anno 1376, sotto le insegne dell'Ordine del Falco, difese il Forte dei Falchi d'Argento dall'orda degli orchi.
Ora ha un cadetto da allenare, Rei Ziel, sacerdote del Mancino.

Parentela[modifica sorgente]

Il fratello Devmor Lexlegis l'ha seguito al Gate dopo qualche anno, anche se non si sa di preciso molto su di lui.

Gesta[modifica sorgente]

Non tutti sanno che...[modifica sorgente]

Dicono di lui...[modifica sorgente]

  • Un morto che cammina, questione di tempo... soltanto questione di tempo. - Arkiell
  • Mezzelfo è mezzelfo, simpatico è simpatico, ma è un paladino! Magari un giorno aprirà gli occhi e diventerà un bravo ladro! - Taria
  • Umh... Chi? Credo di averlo visto una mezza volta alla Fiera di Waterdeep, Aran tentava di presentarci... Che ometto imbranato! Ledah
  • Le mie spalle saranno sempre coperte finchè lui sarà con me; e io mi sforzo di fare lo stesso con le sue. - Fiamma De Roryenthal
  • Kurgas pensata spesso di uccidere lui.... no vala pene... - Kurgas
  • Determinato, porta avanti alcuni valori molto importanti, leale. - Horeness Herald
  • Uhm uhm... quante ne ho passate con quel paladino... ormai non si contano più con le dita le nostre "avventure"... ma ne rifarei altre eh. - Dahaka Scudodorato
  • A volte penso che senza di me questo paladino non sarebbe vissuto abbastanza... - Luna
  • E' sempre disponibile e pronto a dare una mano. L'ho rivalutato molto per come si è comportato al processo di Faris, voleva davvero aiutarlo.. - Mia Sweetheart
  • Un'ottima persona e con una fede incrollabile, mi ha dato un grande aiuto con l'Ordine. - Ajantis
  • Il mio mentore. Se diventerò un cavaliere lo dovrò a lui. In battaglia guardarlo mi ispira a non cedere mai. Impareggiabile. - Rei Ziel

Racconti dal Forum GDR[modifica sorgente]

Utente[modifica sorgente]

Arael

Stato[modifica sorgente]

Inattivo.