Ariel Danforth

Da Faerun's Legends.

Descrizione Fisico-Caratteriale[modifica sorgente]

Ariel si presenta come una ragazza di 20 anni, alta 1.73 cannelle e dal peso di 55 rubbi.
La sua corporatura è asciutta e definita, mostrando il fisico forte e resistente di chi si allena costantemente. I capelli sono lisci di color scarlatto, tenuti scalati in modo che non superino mai l’altezza delle spalle per quesitone di comodità, mentre gli occhi verdi le rendono uno sguardo profondo e intenso.
Il viso dolce e fine fa da contrasto alla serietà che la contraddistingue e al suo portamento militare e fiero, poco avvezza ai giochi e agli scherzi preferisce rimanere sempre a rigor di disciplina. Non di rado porta spesso armature pesanti nelle quali sembra trovarsi a suo agio, tenute tutte a lustro avendo molto in considerazione l’immagine rispettabile che può avere agli occhi della gente.
Di carattere socievole tende a trattare tutti con rispetto, siano essi nobili o mendicanti, presentandosi come una persona estremamente umile e cortese, ma in presenza di un torto o delle malelingue non esita a mostrare il suo lato duro e inflessibile. E’ ostinata e combattiva, un animo forte che difficilmente si piega alle avversità, ma in occorrenza sa essere dolce, caritatevole e generosa.

Storia[modifica sorgente]

E' nata il 25 Uktar 1358, durante l'inverno, da una famiglia di contadini di Shadowdale.
Suo padre Kall e sua madre Kendra l'hanno sempre educata con i giusti principi fino all'età di 16 anni, età in cui è stata presa sotto custodia dallo zio Hank Gladstone, Paladino di Tyr. Hank l'ha addestrata duramente, sia nel combattimento che nel clero del Mancino e gli ha insegnato le nobili virtù del paladinato. Quando le loro strade si divisero, Ariel gli promise che avrebbe messo in atto i suoi insegnamenti per tutto il Faerùn e da quel giorno il suo motto divenne: "Offri il maggior bene con il minor male".
Dopo un breve periodo a Waterdeep ha preso cittadinanza a Suzail, nel Cormyr, dove si è unita alla compagnia di ventura di Paul Greame. Il gruppo notato dai Draghi Purpurei è stato ufficializzato diventando il ventisettesimo battaglione degli stessi.
Percorre un’intensa vita militare con i suoi compagni che la portano spesso lontana dal Regno, in quel periodo stringe una forte amicizia con alcuni soldati del Pugno Fiammante a Baldur's Gate, come il Sergente Lucas Leonheart e il Tesoriere Killian Saskiir, aiutandoli più volte in missioni rischiose e difficili.
Nonostante la sua devozione verso quella che ormai era diventata la sua patria, per ben due volte la Corona l’accusò di Alto Tradimento ingiustamente segnando profondamente la sua vita, ma grazie alla sua Fede verso le Leggi e la Giustizia risultò infine entrambe le volte innocente.
Nel suo percorso strinse un forte legame con l’elfo Laurelion o' Thaliondor, che sebbene avesse un carattere e una morale per lei del tutto discutibili era convinta di poter portarlo sulla retta via. Più volte i due si ritrovano coinvolti in situazioni pericolse dalle quali si salvarono grazie alla fiducia che ognuno riponeva nell’altro.
Da quando conobbe il Capitano Yanez Calvado allargò le sue conoscenze, trovandosi spesso in sua compagnia e ai membri della sua ciurma, scoprendo che in fondo erano persone di buon cuore accompagnandoli nelle missioni più disperate.
Molto legata fu al coraggioso nano Thururumpak Durgeddin, con il quale condivise molte avventure prima della partenza di quest’ultimo verso il Dorso del Mondo.
Tante cose cambiarono in lei quando incontrò la mezzelfa Lanè Elfriendar, che hai suoi occhi appariva come una ragazzina che commetteva un errore dopo l’altro a causa della sua ingenuità. Decise di prendersene cura arrivando a considerarla come una sorella minore, provando a insegnargli quel che era giusto e quel che era errato. Rimase molto delusa quando la ritrovò a infrangere la Legge a Suzail, con il cuore a pezzi durante quella giornata di pioggia fece quel che il dovere le imponeva: l’arrestò.
Dopo l’invasione dei Non-Morti del terribile Clatus nelle Terre di Pietra, si trova più volte a cercare di respingerli con i suoi compagni, senza però evitare che la Baronia fosse distrutta. Da quel momento ha vissuto nell’accampamento dei Draghi Purpurei stanziati li dalla Corona per la sua ricostruzione, conducendo una vita rigida e più che mai militare. Un giorno che non era in istanza, i mercenari dei Corvi d'Argento della Sembia attaccarono e conquistarono le Terre di Pietra, approfittando della devastazione che avevano provocato i Non-Morti per falciare sanguinariamente molti dei suoi commilitoni. Fra i caduti ancora oggi piange i suoi due grandi amici, Eldar e Nimiael Tyrsis, ai quali non manca mai di portare dei fiori sulle loro tombe.
La guerra cambia radicalmente il carattere di Ariel, temprandolo e facendo crescere in lei una più grande maturità.
In seguito ritrovò l'appoggio e l'amicizia di Rei Ziel, Sacerdote di Tyr, ma dopo aver commesso alcune distrazioni decise ugualmente di partire per un pellegrinaggio nelle varie Chiese del Dio Ferito sparse nel Faerùn per rafforzare il suo Credo. Tornò decisamente molto cambiata… ora i suoi ideali e la sua morale erano saldi, mostrando a tutti un’inamovibile Fede verso il Mancino e la Giustizia.
Il profondo legame che aveva con la Sacerdotessa di Chauntea, Moonlight, si incrinò quando al suo ritorno gli rivelò che si era fidanzata con un membro dei Corvi d'Argento.
Dopo essersi a sua volta fidanzata con Ezbedia Lord del Mattino di Waterdeep, lascia Suzail e prende congedo dai Draghi Purpurei trasferendosi appunto alla Splendente.


La fine di Ariel avviene in un'impresa Epica con valorosi ed eroici compagni che ne sortiranno la stessa sorte.
Essi dopo aver vagato negli infiniti strati dell' ABISSO, raggiungono infine la Prigione del Supplizio per liberare Raziel il Crociato, la Stella di Fuoco, uno dei Sette Principi di Celestia.
Al secondo piano della Fortezza il gruppo cade trovando la morte eterna, ma i loro nomi impavidi rimarranno nella leggenda:

Curiosità[modifica sorgente]

  • Considera Lanè Elfriendar come la sua sorellina.
  • Per due volte è stata accusata ingiustamente di Alto Tradimento nel Cormyr. Per due volte risulta innocente.
  • Ha fondato insieme a Paul Greame il 27° battaglione dei Draghi Purpurei del Cormyr.
  • Quando lo richiedeva, addestrava il Barone Biim nell’arte della spada.
  • Una volta portò per errore con alcuni compagni il Signore delle Acque Olyhdra sul continente.

Gesta[modifica sorgente]

Non tutti sanno che...[modifica sorgente]

  • Difende la Baronia delle Terre di Pietra dalla comparsa dell’orda dei Non-Morti di Clatus. In seguito con alcuni volontari partecipa al tentativo di liberazione.
  • Riesce con alcuni compagni ad introdursi nelle rovine della Baronia infestate dai Non-Morti e a salvare gli averi del Barone Biim.
  • Aiuta nella distruzione degli avamposti Zhentilar che richiedevano il pedaggio sulla Via Nera.
  • Ha partecipato alla spedizione del 27° battaglione dei Draghi Purpurei e i Pirati per uccidere e strappare il cuore a un enorme Dragone Rosso.
  • Dopo aver recuperato alcuni fiori purpurei nei Grandi Ghiacciai con il 27° battaglione, resistono e sconfiggono l’assalto dei Predoni Troll, rinvenendo la spada bastarda Nevischio.
  • Dopo aver subito minaccie di morte da la caccia al bracconiere e contrabbandiere Corvo Rosso, senza tuttavia riuscire mai a catturarlo.
  • E' stata intrappolata in un sogno interminabile al cospetto del Guardiano dell'Apocalisse. Scopre che era il volere di un Dragone, che gli fece recuperare una misteriosa fiala di sangue di mannaro battendo sul tempo alcuni Cultisti del Drago. Ora la costudisce gelosamente.
  • Una sua "se stessa" malvagia ha aggredito il fabbro Akrom e l'elfa Eairin, quasi uccidendo quest'ultima.
  • Partecipa alla sconfitta del Cavaliere senza testa che usciva dall'Albero Contorto decapitando le persone nel Bosco del Re.
  • Scende in guerra con il 27° battaglione contro i Corvi d'Argento della Sembia, che conquistarono le Terre di Pietra uccidendo due suoi cari amici.
  • Partecipa attivamente al ritrovo del libro riguardante Misericordiosa, una mazza d’oro consacrata dal Dio Tyr. In seguito, ne diventa custode fino alla sua partenza.
  • Scende per tre volte nelle antiche Rovine di Myth Drannor, riuscendo a imporsi sul Male brandendo la leggendaria Misericordiosa.
  • Ingannata da un Diavolo, libera un colossale Dragone Bianco nei cieli del Faerun. In seguito insieme ad alcuni compagni, giurò ad un Drago d'Argento che avrebbe sventato la minaccia.
  • Distrugge insieme ad alcuni soldati del 27° battaglione una banda di Umani Immondi che compivano esperimenti nelle Valli per incrociare tra loro vari tipi di licantropi.
  • Con alcuni compagni scende nelle miniere di Adbar per indagare su misteriosi eventi, salvo poi ritrovarsi nelle Grandi Catacombe ad abbattere un Dracolich.
  • Sopravvive nell'Anauroch all'incontro con un Phaerimm, le creature sigillate sotto il Grande Deserto che distrussero l'Impero Netherese.
  • Ha partecipato al ritrovamento di un antico fossile nelle miniere di Suzail.
  • Stringe alleanza con una Tribù di Bedine nel Grande Deserto.

Dicono di Lei...[modifica sorgente]

  • Le voglio tanto bene... *rosso Bloodstone* andrà tutto bene tra di noi! - Ezbedia
  • Una ragazza che sà ascoltare bene gli ordini, sono certo farà strada... - Eldar
  • Buona serva del Mancino che con molta umiltà cerca sempre di migliorare se stessa, mi sforzerò per quanto è nelle mie capacità di guidarla nei suoi passi. Nasconde sotto la sua forza un animo sensibile e fragile a tratti, ma è questo che la rende affascinante, non i suoi occhi di gemma... - Rei Ziel
  • Una brava ragazza dai sani principi, simpatica, gentile e cresce sempre di più, di giorno in giorno. Sarà di certo una buona amica... - Nimiael Tyrsis
  • La cagna del monco... spero che il nostro incontro rimanga a lungo nei suoi ricordi. Non c'è più bisogno di dimostrarle odio, Bane ha già stabilito la sentenza sul campo da gioco. - Imoden'id Erotaroda
  • Una ragazza molto simpatica che mi ha anche incoraggiato prima di esibirmi una volta. Anche troppo carina per combattere. - Donovan
  • Credo sia la persona più gentile e generosa che abbia mai incontrato. A causa del suo atteggiamento fiero e determinato, molti non riescono a scorgere la sua sensibilità, e chissà, forse anche la sua fragilità. Ho trovato in lei un'ottima amica a Suzail... devo convincerla più spesso a fare compere al mercato - Melyssa
  • Una ragazza forte e determinata, nonche' estremamente bella. Ho ammirato piu' volte, la sua sicurezza, il suo coraggio... bhe, ed anche altre sue doti... E' un ottima amica, su cui poter fare affidamento, tuttavia esagera con le regole, ha troppo senso del dovere, e a volte e' troppo testarda nel prendere decisioni, pero'... come non seguire quei fianchi? - Rahyel
  • E' la mia sorellonaaaaaa!! Nonostante sia anche la persona più dolce e generosa che io conosca! Le voglio davvero tanto tanto bene, è una persona su cui sò sempre di poter contare e davvero unica nel suo genere! La verità è che ora come ora è un amica di cui sento di non poter davvero più fare a meno! - Lanè Elfriendar
  • Il nostro primo incontro fu piacevole, devo dire. Probabilmente perchè non sapevo chi fosse. Un vero peccato appartenga alla schiera dei poveri illusi che servono Tyr... Ciò compromette i nostri futuri rapporti, direi. - Darkivaron Salas
  • Una ragazza dal cuore d'oro sempre pronta ad aiutare chi ne ha bisogno. Ho avuto il piacere di combattere solo una volta al suo fianco, ma dalle vicende vissute insieme è possibile scrivere un libro. - Belgariath Kildain
  • Nonostante la mia incapacità di restare in compagnia di un paladino senza provare l'impulso di sbattergli la testa a muro dopo un paio di minuti, questa ragazza sembra diverse da tutti gli ipocriti incontrati ora. Certo ogni tanto si preoccupa o scandalizza troppo, ma credo che sia più perché è una donna che non un paladino... - Laurelion o' Thaliondor
  • Oh, la damina di platino è davvero in gamba! La adoro quando mi confida i suoi segreti più intimi. - Haytram Caeldric
  • Non pensavo avrei potuto avere mai un'amicizia sincera con un paladino, ma con lei ci sono riuscito. Mi è stata molto di aiuto e strano a dirsi spero potrò sdebitarmi un giorno. Mi fa scoprire il mio lato buono pare! - Alsek Sten
  • Che Talos fulmini chi osa dire che quella donna non ha un gran bel paio di... occhi... Accidenti deve essere anche immersa nell'oro fino alle orecchie tant'è che va in giro con quella corazza di platino, ahrrr, prima o poi la rapisco per vari motivi, ahrrr, anche se devo dire la preferisco quando si veste in modo... meno formale diciamo, ecco... Gran brava ragazza. - Yanez Calvado
  • Ariel numero due (la prima è la bella cornacchia) è come la mamma, mi coccola e mi da sempre la mancia. Secondo me dovrebbe essere più furbetta a volte. Solo non capisco perchè fa facce buffe quando la abbraccio: non sarà che puzzo? *Sniff* - Serina Rose
  • Ragazza tutto sommato simpatica, anche se troppo buona e un po strana. Purtroppo temo che la sua bonta' d'animo la fara' soltanto soffrire. - Ruther
  • Dolce e sempre disponibile con gli altri, tuttavia un pò sfortunata nella vita. Spero non perda mai la sua vitalità. - Moonlight
  • Le ho aperto il mio cuore, e lei ha fatto lo stesso. E' l'eccezione che conferma la regola per la quale i paladini non servono a nulla se non ad abbandonarti quando hai bisogno per "un fine superiore"... - Dhaos-Dhar Azyr
  • Davvero interessante come persona... c'e un solo problema... non credo le piacciano i maschi... - Akrom Truesilver
  • E' tanto buona con me, e spero di diventare sua amica. Non credevo i Paladini potessero essere anche simpatici, ma devo ricredermi! *sorride*. - Laureen De'Lour
  • E' sempre la solita solfa. Se questa donna non è ancora diventata come tutti gli altri paladini, boriosi e pieni di loro stessi, forse è solo grazie della sua giovane età... questione non di "se" ma di "quando", staremo a vedere. - Thug
  • Se tutti i clienti fossero come lei, adesso potrei ritirarmi dall'attività e andare a vivere in una miniera tutta mia. Non contratta mai sul prezzo e mi riempie di complimenti, che si può desiderare di più da una gambelunghe? - Ercha
  • Puoi rivolgerti a lei nel momento del bisogno o per scambiare due chiacchiere, la sua disponibilità è identica. Ha persino provato a bere della buona birra nanica, anche se era quella annacquata di Suzail ... che dire, dovrebbe farsi crescere un pò di barba ed essere mezzo metro più bassa, e sarebbe perfetta. - Thururumpak Durgeddin
  • Ariel è unica, anche se è stata la mia rivale in amore le ho sempre voluto bene, siamo come fratello e sorella anche se lei non vuole ammetterlo. Dice che sono insopportabile, anche se in fondo non credo lo pensi realmente... ne abbiamo passate tante insieme e penso che ne passeremo ancora tante altre. - Rannekus
  • Non è del Cormyr ma è come lo fosse sempre stata, ha il cuore di un vero Drago Purpureo. Ho fiducia in lei, e spero che lei ne abbia in me. - Julian Rakai
  • Non ho molte occasioni di vederla ma mi ci sono affezionata. Ho la sensazione che non abbia ancora trovato il suo vero io, sta ancora crescendo. Mi devo ricordare di dirle che, se mai avesse bisogno di me, io ci saro' per lei. - Mia Sweetheart
  • Vederla in battaglia è qualcosa che fa pensare. Incredibile quanta stima si possa provare in un istante per una ragazza così a modo, soprattutto che fino a un minuto prima la si considera una specie di argenteria vagante. Davvero. - Gabriel Galvaray
  • Dovrebbe ricredersi e convertirsi in qualche divinità meno sciocca, uno spreco. - Aiwaz
  • Uno dei migliori soldati che giravano per il Cormyr. Ma Ariel era molto di più: un'amica, una persona di cui potevo fidarmi ciecamente, una sicurezza quando eravamo sul campo di battaglia. Abbiamo cominciato insieme questa avventura ed insieme avremmo portato il Cormyr agli antichi splendori. Ma il destino le ha riservato una sorte triste. Per me è stato davvero un brutto colpo, molto peggio di altri. Mi mancherai sempre amica mia... - Paul Greame
  • Ho subito inquadrato che tipo di persona è, ma qualunque cosa fosse, mi piacerebbe conoscerla molto affondo... *sorrisino* - Nacht
  • Quello che colpisce di più quando la guardi è la leggerezza con la quale porta quell'armatura, come se fosse un vestito di seta, ma appena volti lo sguardo sono i suoi occhi fieri a rimanerti in mente. Sento di potermi fidare di lei. - Eairin Eressêie
  • Sarà rimasta sorpresa dal mio trasferimento a Suzail? Spero di si! Ci sarebbero molte cose da dire e poche sono le parole adatte... disponibile e gentile con tutti, mi ha salvato parecchie volte la vita... è una dei pochi umani che porterei a visitare Evermeet... - Siomir Silverwood
  • E' una ragazza che nasconde una grande forza d'animo, non si abbatte facilmente davanti alle difficoltà e di certo il suo servizio nei Draghi Purpurei non passerà innotato. Cio che ho potuto ammirare è il modo in cui pondera le sue scelte, perchè la prudenza ed il ragionamento sono molto importanti nella vita e lei lo sa molto bene. - Elendar
  • Valore e gentilezza traspaiono da questa giovane Umana in possente armatura. Ha fatto si che conoscessi i Draghi Purpurei, e fece così aumentare la mia stima nel Cormyr, dimostrando l'amore per la sicurezza dei propri pari e per il Bene che Veks crede abbia origine dal mondo Elfico. Un'ottimo soldato e un' Umana di cui ci si può fidare, e non è affatto poco! - Veksthanas Levhenar
  • Che dire, una ragazza tutta d'un pezzo! E' rassicurante averla a fianco durante le nostre escursioni ed è un piacere poter condividere tutto ciò che mi passa per la mente, davanti ad un boccale di birra in locanda. Mi ci sto affezionando, lo ammetto... *ridacchia* - Nathan Hawk
  • Il deserto è un luogo strano per incontrare un'amica come lei, però in ogni momento e' disponibile ad ascoltarti e ad aiutarti. Joswar
  • Ariel??? Si che bella ragazza! Ha un bel sorrisino ma le manca il fidanzatino! Uhm...forse si deve lasciare un pò andare e pensare alle cose davvero importanti per lei! Sisi! *annuisce più volte* - Indil Altàriel
  • Uhm Uhm, mi rimprovera sempre. Però però penso che anche a lei farebbe bene farsi una bella risata ogni tanto, uhn. Però però è anche tanto brava, uhn. - Paachi
  • Ariel, una donna molto ben educata e gentile...ho avuto modo di vederla poche volte, e subito mi è saltata all'occhio la sua compostezza, il suo modo razionale e diretto di vedere le cose. Comprendo che il suo senso del dovere sia assai sviluppato, ma forse anche troppo! Secondo me, dovrebbe godersi un pò la vita...sorridere più spesso, è una ragazza così graziosa... - Seline
  • Una donna molto fedele al suo Dio. Persone tanto determinate ne ho viste ben poche. Non ci conosciamo abbastanza ma sento di potermi fidare di lei. Il tempo mi darà ragione o smentirà. *Sorride* Esmeralda Arianson
  • EhEh una amica fidata scomparsa e tornata. Qualcosa è cambiato in lei rispetto al passato, adesso il suo fervore per il mancino è ben visibile anche se questo non ha compromesso il suo spirito e di conseguenza il piacere di passare del tempo con lei.Abbiamo subito ripreso la vecchia abitudine a cacciarci nei guai insieme e per ora dico che andiamo alla grande!!!! Argoth Greame
  • Un ottima combattente e una paladina leale, credo tuttavia che a volte potrebbe lasciarsi andare un pò di più. Dopo poche avventure assieme ad Ariel, ho capito che genere di persona sia, e possiede moolte delle qualità che apprezzo negli umani. Thilgon Meneldor
  • I suoi platini valgono quanto quelli di chiunque! Ma... nessuno ne spende 1000 nel giro di pochi giorni *sorrisone aivdo* spero che continui a comprare le mie merci. Gheorg
  • E' da poco che conosco la coraggiosa Ariel, e ogni giorno che passa capisco sempre qualcosa in più di lei. Dietro la sua postura marziale e i suoi modi distaccati batte un grande cuore...una compagna nelle mai di cui metterei la mia vita. Sono sicura che prima o poi riuscirò anche a farmi dare del TU! *sorride annuendo* Yelenia Holimion
  • Forte, determinata, e affidabile...crede fermamente nella sua fede nel mancino...ma come Lucas adora andare all' avventura...tante e tante volte siamo stati affianco in mille battaglie superando mille pericoli...non ha mai indietreggiato un passo...davvero una guerriera notevole...1 suo difetto?...forse ama un po' troppo il lusso...ma è una dama bisogna pur capirla Lucas Leonheart
  • Ma dico...e' bella ed elegante,ma dannatamente rigida maledizione,voglio dire....una birra ogni tanto che male potrebbe mai fargli?? credo proprio che sia la donna ideale di Isumbras Zorion...entrambi cosi' dannatamente per bene...pero' quella spada la sa' agitar bene..Daryl Mckath
  • Non capisco come questa ragazza non sia nell'Ordine del falco *perplessa* penso che si troverebbe davvero bene fra noi. Beh comunque tutti possono fare scelte sbagliate.. *sospira affranta per poi ridere allegramente*. Una cosa è certa, questa ragazza è troppo seria! sono sicura che appena becca me ed yelenia insieme la faremo sciogliere tutto d'un colpo! *ride* oh meglio.. i boccali di spirito dei nani si scioglieranno di fronte a lei per quanti ne berrà.. la sbronza in locanda non gliela leva proprio nessuno insomma *ridacchia*. Prevedo che i suoi momenti di lucidità si riduranno drasticamente.. *annuisce convinta per poi guardarsi intorno preoccupata in cerca di qualche purpureo vendicativo*. Alexia Kertis
  • Quella ragazza mi incuriosisce tantissimo! La sua apparenza tanto graziosa rende ancora più paradossale il contrasto con il suo modo di comportarsi. Sembra così perfetta nella sua disciplina, da non sembrare quasi umana. *corruga il labbro inferiore pensierosa* Mi chiedo se non le farebbe bene ogni tanto sciogliersi un po’! mah...*sospira e fa spallucce* Anche perché non mi era mai capitato di incontrare una donna a disagio nel provarsi dei vestiti! *risatina* Aurin Redon
  • E' un perfetto esempio per chiunque segua la via dell'onore,seria e precisa nei modi,forse a volte esagera con le formalità anche tra noi soldati,cosa ben più importante per quanto mi riguarda *si guarda in giro e poi abbassa la voce* è davvero una bella donna *sorride* Kal'Tor.
  • e' Fantastica, è una donna eccezionale, un servo grato a Tyr, e uno dei migliori soldati che conosca. Con lei sarei pronto andare in capo al mondo. é una sicurezza averla di fianco.Alec Thabar
  • L'unica tyrita che mi piaceva e una delle due donne che io considerava guerriere vere. Krug

Contatti[modifica sorgente]

MSN: crynus@live.it (questo è quello nuovo, l'ho cambiato da poco)

ICQ: 61015199

SKYPE: crynus83