Bane

Da Faerun's Legends.
banez.jpg
divinita_Bane.gif
Allineamenti dei chierici
LB NB CB
LN NN CN
LM NM CM

Soprannomi: Il Signore Nero, la Mano Nera, il Signore dell'Oscurità
Livello: Maggiore
Allineamento: Legale Malvagio
Sfere di Influenza: Dolore, odio, tirannia, paura
Domini: Distruzione, Legge, Male, Odio, Tirannia.
Arma Preferita: La mano nera di Bane [guanto d'arme nero] (morningstar)

Descrizione[modifica sorgente]

E’ il tiranno per antonomasia, assolutamente malvagio e spietato nella sua crudeltà, trae enorme soddisfazione dall’odio e dai conflitti. Bane è solito tramare nell’ombra e colpire i suoi nemici a distanza, manovrando il tutto da dietro le quinte. E’ molto raro che si scopra per mostrarsi in prima persona. Mira al controllo su tutto Faerun, ambendo a dominare e sottomettere le altre divinità, anche se per raggiungere i propri scopi è disposto a collaborare con esse, per il momento.
La chiesa di Bane ha subito degli sconvolgimenti dopo il ritorno del dio, e solo recentemente si è stabilizzata: quasi tutti coloro che veneravano Xvini sono tornati sotto il patronato di Bane, e anche alcuni seguaci di Cyric sono tornati devoti alla Mano Nera. La gerarchia interna alla chiesa mira a risolvere le dispute con meditata freddezza e decisionismo, evitando maniere impulsive e incontrollate. I seguaci di Bane aspirano a cariche di potere in tutti i regni, così da consegnare un giorno il mondo nelle sue mani. Agiscono in gran segreto e con un paziente lavoro mirato a dividere le forze dei nemici e favorire l’ascesa dei membri della chiesa o dei suoi alleati. Non temono eventuali decisioni drastiche e violente quando queste si rendano necessarie ai loro scopi.
L’ora in cui i chierici volgono le loro preghiere a Bane è la mezzanotte. Essi non contemplano nessuna festività stabilita da calendario, e i rituali sacri si svolgono solo in conseguenza dell’ordine emanato da un chierico di alto rango. Tali rituali prevedono un accompagnamento con canzoni sinistre, litanie e rulli di tamburi, al sacrificio di esseri intelligenti che subiscono torture, umiliazioni, e truci supplizi volti a terrorizzarli.
I chierici di Bane possono diventare multiclasse come guerrieri, monaci o guardie nere.

Storia[modifica sorgente]

Bane si elevò dallo stato di mortale a quello di divinità guadagnandosi tale privilegio al gioco con la divinità Jergal. Il suo operato lo portò a divenire una vera e propria piaga per il mondo, ma Torm mise fine al suo dominio uccidendolo durante il Periodo dei Disordini. In seguitò però Bane riuscì a tornare in vita dal seme senziente Iyachtu Xvim, il suo figlio mezzo-demone, e a riconquistare le sue zone di influenza, strappando a Cyric quel che un tempo era suo. Grazie alla paura che esercitava nella sua area di influenza è potuto divenire una divinità maggiore. Ha riconfermato le sue vecchie alleanze con Loviatar, Malar, Mask e Talona, mentre odia buona parte delle altre divinità, soprattutto Helm, Lathander, Mystra, Oghma e le divinità della Triade. Non è bendisposto nemmeno verso Cyric.

Dogmi[modifica sorgente]

Non servire nessuno all'infuori di Bane. Devi averne sempre timore, e fare in modo che gli altri lo temano anche di più. La Mano Nera riuscirà sempre a trionfare su chiunque gli si opponga. Se lo tradisci morirai, e pur nella morte sarai da lui costretto a giurargli fedeltà. Dai ascolto ai suoi sacerdoti e sottomettiti a Bane, poiché solo servendolo il vero potere potrà essere guadagnato. Diffondi la paura e il terrore nel suo nome, perché lasciare che il potere gli sfugga di mano è la rovina di coloro che non servono Bane. Una sorte ben peggiore di quella di chi venera altre divinità spetta a colui che si oppone alla Mano Nera: costui incontrerà la sua fine prima di tutti gli altri.

Struttura della Chiesa[modifica sorgente]

La Chiesa di Bane ha una struttura militaristica, rigida e formale. I superiori hanno un potere di vita e di morte sui loro sottoposti. Il capo supremo della chiesa è Fzoul Chembryl,Eletto di Bane, nonchè Tiranno di Zhentil Keep e Signore degli Zhentarim, il che determina una schiacciante influenza del culto sulle attività della Rete Nera.
I Dogmi di Bane prevedono la sottomissione assoluta ai voleri del clero; sebbene in passato il Signore Nero abbia chiuso un occhio su lotte intestine sia tra fedeli che tra sacerdoti, dato il suo amore per il conflitto e l'odio, con la nomina di Fzoul a capo indiscusso della Chiesa, sembra aver voluto metter fine a tutto ciò, preferendo un atteggiamento estremamente "intollerante" verso chi tenta di scavalcare i propri superiori.

Tradizioni e usanze[modifica sorgente]

La sottomissione ai sacerdoti si esprime con profondi inchini, baciando loro le mani, o addirittura, le scarpe. La veste cerimoniale dei baniti consiste nell'uso di tuniche o armature nere, e di mantelli rosso sangue con ricamato il simbolo della Mano Nera.
Non è rara l'usanza, tra i Baniti, di tatuarsi la faccia (pratica che però li rende riconoscibili abbastanza facilmente).
Come simbolo del loro rango e potere,I sacerdoti più importanti spesso fanno incastonare gemme preziose sulla loro fronte.
Non sono previste festività fisse: è il clero, quando ne vede l'opportunità, a comandarle.

Templi e Santuari[modifica sorgente]

Chiesa di Bane[modifica sorgente]

La gerarchia del tempio è suddivisa in tre cerchie, ognuna con le proprie caratteristiche e le proprie cariche: cerchia esterna, cerchia interna e cerchia suprema. Le cerchie esterna ed interna, con nomine dei titoli annessi, sono gestite dai player (e dallo staff quando necessario) con una carica tale da permetterglielo (attualmente l'Impercettore), mentre l'accesso alla cerchia suprema è gestito direttamente dallo staff. Seppure anche i monaci possano accedere alla cerchia interna essi sono vincolati a un ruolo subordinato all'interno della gerarchia nei confronti dei sacerdoti e non assumeranno alcuna carica, appannaggio unico dei chierici (e guardie nere nel caso venissero implementate ). La cerchia suprema, data la sua importanza, è preclusa a classi non castanti divine, dato che sarebbe strano che qualcuno privo del favore tangibile di Bane possa dare ordini a dei chierici(che fino a prova contraria ce l'hanno).

Cerchia Esterna
Fanno parte di questa cerchia i novizi che ancora non sono stati accettati dal Tempio di Bane. Comprende in generale tutti gli ecclesiastici che non hanno collaborazioni attive con il tempio di Zhentil Keep: Sacerdoti novizi, Sacerdoti stranieri da poco giunti in città, Sacerdoti che per loro motivi al momento desiderano non legarsi al tempio di Zhentil. Agli occhi del tempio di Zhentil Keep questi ecclesiastici sono trattati come non affiliati, quindi non avranno diritto ad avere accesso ai locali privati del tempio e non godranno dei privilegi che derivano dall'appartenenza al clero Zhent, in caso di reati derivanti dal loro operato il tempio non interverrà in loro difesa in alcun modo. Per accedere alla cerchia superiore bisognerà far pervenire richiesta di affiliazione al tempio all'impercettore, o a chi da lui designato. Dopo un periodo di valutazione una commissione interna deciderà ai voti l'accettazione o il rifiuto del candidato. L'impercettore qualora lo ritenesse opportuno può porre veto e rimandare la votazione.

Cerchia Interna
Fanno parte di questa cerchia gli affiliati al tempio di Zhentil Keep. Gli appartenenti a questa cerchia avranno diritto d'accesso e utilizzo delle stanze del piano superiore del tempio, oltre che all'area d'addestramento presente nei sotterranei del tempio. I sacerdoti della cerchia interna avranno potere sui monaci, che però svolgeranno da controllori sul loro operato e faranno rapporto ai superiori in caso di irregolarità o principi d'eresia. Far parte della cerchia interna significa essere riconosciuto ufficialmente come sacerdote operante sul territorio cittadino, con tutti i diritti e i doveri che ne derivano. Fra i doveri di un membro della cerchia interna vi è l'indottrinamento dei fedeli, il normale svolgimento delle funzioni religiose, il coordinare i monaci durante le spedizioni della chiesa di Bane. Ogni membro della cerchia ha potere di impartire ordini ai sottoposti in base al suo rango.

Le cariche, in ordine crescente d'importanza, dei membri della cerchia interna sono:
– Fratello/Sorella Vigile
– Adepto Letale
– Servitore Fidato
– Frusta Volenterosa
– Minaccia Incappucciata
– Zanna Nera
– Mano Impressionante
– Artiglio Vigilante
– Morte Mascherata
– Destino Oscuro
– Alto Destino
– Profondo Mistero

Cerchia Suprema
Fanno parte di questa cerchia i Maestri del Tempio e gli Alti Sacerdoti. Sono qui riuniti i sacerdoti che nel tempo si son distinti per dedizione e fedeltà alla causa. Essi hanno potere di vita e di morte sui loro sottoposti. Il loro compito è insegnare, sorvegliare e in caso punire i membri del Tempio.

Le cariche di questa cerchia in ordine crescente d'importanza sono:
Vigilator: chierico di alto rango, hanno questo titolo i diretti sottoposti dell’impercettore; è uno tra loro (il più anziano o quello scelto direttamente dall’Impercettore) che assume la guida del tempio in assenza del superiore.
Impercettore: è a capo del tempio.

Le cariche che seguono sono da considerarsi esterne al tempio e aventi l’autorità di imporre il proprio volere anche all’Impercettore o a fare da tramite per quello dei superiori.
Alto Inquisitore: sacerdote di alto rango dal potere pari a un Impercettore; può essere a capo di un tempio anche se solitamente è itinerante, muovendosi con un seguito di sacerdoti, e viene chiamato dagli Impercettori o dall’alto clero per aiutare a snidare casi di eresia all’interno dei ranghi ecclesiastici. In quelle situazioni può prendere il controllo del tempio dove opera sino a quando non svolgerà il proprio compito, o lo riterrà opportuno (o sino a quando non gli verrà imposto altrimenti da ordini superiori). L’Alto Inquisitore può anche decidere insediarsi in un tempio senza venire chiamato con lo scopo di controllare l’operato del clero nel caso lo ritenesse opportuno.
Alto Impercettore: il capo di un tempio nonché supervisore e coordinatore dei templi di una data regione; a livello ecclesiatico la sua autorità e seconda solo a quella dell’Eletto di Bane a cui fa rapporto (o ai diretti sottoposti dell’Eletto).

Concilio della Chiesa di Bane
Per quanto strano in un'organizzazione basata su una gerarchia simil-militare, periodicamente si riunisce il concilio interno. Il concilio discute di tutti gli avvenimenti degni di importanza per il tempio, e sulla condotte da seguire. E' nel concilio che viene stabilita l'ammissione o meno di un esterno nella cerchia interna, e le eventuali prove da fargli affrontare come esame finale. All'interno del concilio ogni membro del tempio ha uguale diritto (e dovere, pena l'esclusione dai concili futuri) di parola. E' compito dell'impercettore fare da primo oratore e introdurre gli argomenti, dopo di che gli interventi saranno affidati ai membri del concilio, in base al grado (prima i più alti in grado, e via via a scendere). Ove necessario sarà disposta una votazione, a cui parteciperanno tutti i presenti.

In base al grado un membro del concilio avrà più o meno peso nella votazione, secondo la seguente scaletta:
Membro della cerchia interna: 1 Voto.
Membro della cerchia suprema: 2 Voti.
Impercettore: 3 Voti e diritto di veto.

Per motivi di coerenza con scelte già fatte in altre chiese, si è optato per il mantenimento delle cariche di gerarchia ecclesiatica; come già scritto quelle della cerchia interna sono gestibili dai player e possono essere attribuite come “premio” in base alle azioni e ai meriti del personaggio e al buonsenso del capo del tempio. I membri del clero si appellano gli uni con gli altri tramite il titolo ed eventualmente il cognome se serve per evitare confusione.