Braccio Amico

Da Faerun's Legends.

Descrizione[modifica sorgente]

Il Braccio Amico è una piccola fortezza cinta da mura oggi utilizzata come locanda. Funge anche da zona cantoniera per le carovane che viaggiano dal sud verso Baldur's Gate. Il castello del Braccio Amico era un tempo proprietà del malvagio sacerdote Mericoor di Bhaal.
Nel 1346 CV le rovine del castello vennero occupate da un gruppo di avventurieri guidati dallo gnomo illusionista Bentley Mirrorshade, i quali cacciarono dalle rovine le creature che vi dimoravano, dedicandosi poi alla ristrutturazione degli ambienti e trasformando il castello in una locanda. Da allora il Braccio Amico si è fatto la fama di un luogo relativamente sicuro.
Bentley viene aiutato dalla moglie Gellana Mirrorshade, una sacerdotessa devota a Garl Glittergold. Il Tempio della Saggezza (ribattezzato da alcuni il Santuario dei Piccoletti) è uno dei pochi templi degli gnomi che venga regolarmente frequentato da fedeli di razza umana.
La locanda è sicura e tranquilla: non è permesso l'uso delle armi e della magia al suo interno. Si narra, inoltre, che molte delle giovani cameriere umane al servizio dell'illusionista non siano altro che golem di ferro sottoposti a potenti illusioni. Il Braccio Amico è territorio completamente neutro, che si pone in un punto strategico: qualsiasi tipo di avventuriero, di ricco mercante o nobile può essere trovato. Essendo un crocevia fra l'Amn e gli stati del Nord, non prende alcuna posizione e non riconosce la giurisdizione di nessuno.


LEGGI:

  • Qualunque azione aggressiva nei confronti di chiunque sarà punita con la morte. Il Braccio Amico non ammette disordini.
  • La magia, all'interno della Locanda, non deve venir praticata, in qualunque forma (preghiere e incantesimi).
  • Tutti possono essere accolti al Braccio Amico, e tutti hanno diritto non attirare l'attenzione qualora lo volessero non mostrando il volto, ma devono comunque farlo ad una richiesta di una guardia per un motivo valido.
  • Vietato bestemmiare.
  • Qualunque funzionario di qualunque governo o organizzazione non ha alcun diritto di dare ordini o regole. Tutti sono Ospiti e tutti debbono sottostare solo alle regole del Braccio Amico.