Cavalli

Da Faerun's Legends.

Faerun è popolato da diverse razze uniche di cavalli, ognuna delle quali in qualche modo rappresenta un'eccezione dalla norma. Descriviamo brevemente di seguito, ciascuna di esse.


Amphail Grigio[modifica sorgente]

Questo tipo di destriero, razza esclusiva dell'Amphail e del nord, è famosa per essere leale e resistente. Questi cavalli dal manto grigio pezzato sono alti 163 cm e non hanno note particolari nell'aspetto. Nonostante questo vengono stimati con prezzi relativamente alti.


Calimita[modifica sorgente]

Dato che provengono dal deserto di Calim, si dice che questi cavalli siano stati benedetti con la velocità del grande Calim stesso. Il calimita è uno dei cavalli più conosciuti sul Faerun, famoso per la sua grande velocità, resistenza ed il retaggio puro. La razza si può distinguere ulteriormente dalla bella e delicata testa, dagli occhi larghi e prominenti, il collo arcuato, il torace ampio, il manto morbido, la grande criniera e la lunga coda. Alti 147 cm questi cavalli possono esser color castano biondo, grigio, baio o nero con strisce bianche che marcano muso e gambe. Sono cavalcature costose e vengono valutate molte monete.


Chiontar[modifica sorgente]

Chiamato come la regione in cui è più presente, il Chiontar ha una serie di nomi differenti che includono Lungo (lett. Reaching) oppure Cormyte. È popolare nelle terre centrali orientali ed occidentali, e sono conosciuti maneggi prestigiosi a Hluthvar, Iriaebor, Asbravn, Arebel, Waymoot e Harrowdale. Gli umani chondathan del Golfo di Vilhon allevarono per primi questo cavallo secoli fa; il Chiontar mostra nel sangue tratti del Calimita e del Dambraii. I Cormyreani hanno perfezionato questa razza. È alto 163 cm al garrese, ha un collo lungo ed una testa fiera con occhi vispi ben distanziati tra loro. I colori del manto includono il baio, il baio scuro, il castano, il nero ed il grigio; chiazze bianche sono comuni invece su muso e zampe. Questa cavalcatura è resistente e veloce, ed è anche relativamente semplice addestrarla. Non è apprezzata tanto dai cittadini quanto dai viaggiatori e dagli avventurieri.


Dambraii[modifica sorgente]

I destrieri Dambraii sono ritenuti preziosi in tutto lo Splendente Sud. Un Dambraii che ha lasciato il Dambrath è considerato come un qualsiasi cavallo da battaglia leggero trovato in una qualsiasi altra zona. In verità, chi desidera mettere le mani su un purosangue Dambraii scopre un cavallo robusto, veloce, e semplice da addestrare. Ad ogni modo solo i meno puri di questa razza tendono a lasciare il Dambrath. Chi ha avuto la sfortuna di imbattersi in una truppa della cavalleria in sella a dei Dambraii ha avuto modo di vedere che i migliori cavalli sono tenuti all’interno dei confini del Dambrath: una cavalleria che usa i Dambraii può spostarsi ad una velocità che è irraggiungibile da nessun’altra truppa a cavallo. Queste cavalcature sono tutte addestrate alla battaglia e molto affidabili in combattimento. I cavalieri dei Dambraii non vengono praticamente mai disarcionati, almeno fino a quando le loro cavalcature sono in vita. È interessante notare come la qualità superiore dei Dambraii si riduce fuori dai loro confini. Forse questa è la prova che l’erba arkas, che cresce solo nel Dambrath, è stata creata per i cavalli. I cavalli nutriti con l’erba arkas durante il loro primo anno di vita diventano solitamente animali superiori per caratteristiche; questo è un segreto poco conosciuto all’infuori del Dambrath. Questi cavalli sono più piccoli della media essendo alti solo 137 cm. Sono sempre pezzati, con chiazze bianche su manto nero oppure nere su manto bianco. Esistono anche marroni e grigi anche se sono più rari.


Destriero Cormyreano[modifica sorgente]

Il destriero cormyreano è probabilmente il miglior cavallo da guerra di tutto il Faerun. La razza è relativamente nuova; Re Azoun I ordinò e supervisionò il loro retaggio attorno al 400 DR facendo unire i Nar con i Tharurr. Anche se è possibile incontrarli nella parte ovest e nel nord del continente, i migliori destrieri cormyreani si trovano nei maneggi fuori Arabel e Waymoot. I cormyreani sono i più rappresentati nei dipinti e negli arazzi dei castelli. Fuori dai confini del Cormyr, questi cavalli vengono usati per trasportare carri di birra o trascinare aratri pesanti. Uno stallone adulto misura 172 cm in altezza e può pesare anche 1000 kg. Ha degli occhi espressivi ed un naso notevolmente convesso. È spesso color baio, marrone, nero o grigio.


Kromlor[modifica sorgente]

Il kromlor è un cavallo pesante che viene utilizzato per l'agricoltura, l'estrazione nelle miniere e tutti gli altri lavori pesanti. Il nome proviene dalla famiglia Kromlor, una delle prime che si è insediata nella Frontiera Selvaggia -se quanto affermano i discendenti della famiglia è veritiero- e ha unito la razza dei Nar con quella dei Chiontar. Sono conosciuti come tethen nell'area a nord di Baldur's Gate. I kromlor sono sempre felici e desiderosi di mettersi al lavoro. Questo enorme animale è giustamente conosciuto per il peso e la stazza, così come il pelo lungo, morbido e bianco che gli ricopre le caviglie. Il cavallo è alto 183 cm e pesa circa 1000 kg. Ha un muso schiacciato e delle larghe narici. I colori più comuni dei kromlor sono baio, nero e marrone. Talvolta si vede anche qualche esemplare dal manto roano.


Lhesperan[modifica sorgente]

Il Lhesperan è un cavallo leggero originario della città di Lhesper nello Shaar. Non è più possibile trovarlo là, ucciso anni fa dagli attacchi yuan-ti, ma si è diffuso nello Shaar ed è popolare tra i predoni al servizio del Bandito delle Steppe. I Lhesperan sono di un color nocciola che varia da un nocciola-dorato ad un color cioccolato, con la criniera e la coda più chiare. Questi cavalli dai modi calmi ed eleganti sono alti 142 cm.


Meth[modifica sorgente]

Il Meth è stato allevato nella parte settentrionale dell’Unther lungo i confini con il Chessenta secoli fa. Questo cavallo da battaglia leggero ha un fiero passato avendo trainato i carri da guerra lungo tutti gli Antichi Imperi dell’Unther, il Chessenta, estendendosi fino al Mulhorand. Questa cavalcatura possente ma dalle zampe corte è conosciuta per la schiena forte ed il temperamento fiero. È alto 157 cm e il colore è solitamente grigio uniforme, anche se è possibile che abbiano altri colori uniformi. Questi cavalli compatti sono incredibilmente popolari nel Golfo di Vilhon.


Nars[modifica sorgente]

Questa razza di cavalli pesanti ha la reputazione di combinare forza, velocità ed una natura tranquilla. È un tipo di cavalcatura comune nell’Almorel, Nathoud, Narfell, Rashemen, Damara, Vaasa ed Impiltur. Al garrese un Nars è alto 163 cm, rendendolo relativamente grande per un cavallo pesante. Il suo manto è normalmente color castano, anche se si può trovare raramente dorato oppure nero. È forte se imbrigliato, capace di trainare una slitta o un carro quando solitamente vengono utilizzati due cavalli normali. Per la sua stazza e la resistenza ha un’andatura veloce. I Nars hanno un’indole tranquilla e tendono a spaventarsi meno per shock improvvisi rispetto ad altre razze. Per queste qualità i Nars sono popolari sia tra i nobili altolocati sia tra i modesti contadini. La razza Nars si può trovare nei manieri di Nathoud.


Pony delle Valli[modifica sorgente]

I pony delle Valli vengono chiamati con nomi diversi nelle Valli, nel Mare della Luna, nel Vast e nel Damara. Questi pony vengono usati per lavorare nelle fattorie e nei ranch, nelle miniere e per i mercanti di tutta la regione. Unendosi con pony e cavalli quesi tutte le razze, l'aspetto di un pony delle Valli può essere vario come le varie specie dei cavalli e spesso è pezzato. Ad ogni modo la razza mantiene tratti di un retaggio superiore, è in grado di compiere salti poderosi ed è abituata a cavalcare a lungo. Alto 122 cm, il pony delle Valli viene usato per fare pratica dai ricchi delle regioni centrali e nord-orientali del Faerun.


Pony Martello[modifica sorgente]

Allevati per la forza a robustezza dai nani dorati della Grande Crepa, il pony martello si trova a suo agio sia in superficie sia nelle profondità dell'Underdark. È alto 122 cm ed ha un fisico muscoloso che gli consente di portare in sella il peso di un nano che indossa un'armatura pesante. I colori variano dal marrone-dorato al nero, anche se la criniera ed i ciuffi intorno alle caviglie sono sempre biondi. Il cibo preferito dal pony martello consiste in funghi di ogni tipo, ma se è l'unica cosa disponibile si nutre anche di erba. Questa razza è poco conosciuta fuori i confini dello Shaar, perchè difficilmente viene venduto all'infuori delle città Hammer ed Anvil dove i nani dorati vendono le loro merci.


Pony Isolano[modifica sorgente]

Gli abitanti dell'Illuskan non sono conosciuti per essere cavallerizzi. Eppure i cavalli, o più precisamente i pony, hanno giocato un ruolo fondamentale nella loro civilizzazione. Il pony isolano sembra essere nativo delle isole del Mare Senza Tracce. Alto 132 cm questo largo, muscoloso e robusto pony possiede piccole e vispe orecchie ed un torace tondo. Baio, nero e castano sono i colori più comuni; le strisce sono comuni sulle zampe. La camminata sicura e gli zoccoli forti lo rendono adatto a lunghe traversate su terreni accidentati senza bisogno di essere ferrati.


Pony Scudobianco[modifica sorgente]

Razza adatta a territori montuosi e rocciosi, lo Scudobianco è un pony da battaglia pregiato dal passo sicuro e dalla muscolatura notevole, la cavalcatura preferita dai nani degli scudi che vivono nel Nord. Ha un manto invernale arruffato color crema che lascia il posto ad uno ispido, color marrone scuro durante i mesi estivi. È chiamato Scudobianco per la caratteristica pezza di pelo bianco pulito a forma di scudo, che si trova sempre sulla fronte dei membri purosangue di questa razza. Molti nani guerrieri tatuano o tingono la pezza di queste cavalcature con il simbolo del proprio scudo prima di andare in battaglia. Uno Scudobianco è alto 127 cm e possiede una corporatura larga e robusta che può facilmente supportare il peso di un nano in armatura completa. Questi pony costano 200 monete d’oro presso i membri dei clan nanici che abitano il Nord, ma quando raramente vengono venduti a razze non-naniche il prezzo può aumentare facilmente anche di cinque volte.


Raurin[modifica sorgente]

Questa antica razza di cavalli da battaglia leggeri è stata la progenitrice di molte altre razze legate al suo sangue scoperte nel Deserto di Raurin e circondate da terre come il Mulhorand, Murghom e Semphar. Nata quando il Deserto di Raurin era una fertile terra verde, il Raurin è sopravvissuto al drastico cambiamento che ha portato all’arido deserto, diventando in questo modo una razza forte e robusta. L’altezza al garrese di un Raurin è di 152 cm e possiede zampe slanciate e snelle. Il manto è quasi sempre di colore grigio o dorato. Questa razza è famosa per la forza e la resistenza, le zampe solide ed una velocità ineguagliabile. Un Raurin può foraggiarsi da solo (non richiede grano) e può anche resistere fino a tre giorni senza acqua. Questa razza è rara nel deserto e teoricamente sconosciuta in terre distanti dove spesso non viene riconosciuta.


Semphari[modifica sorgente]

Una delle razze più vicina a quella del Raurin per linea di sangue è il Semphari, una splendida razza di cavalli leggeri. Tra le razze conosciute nessuna può competere con il Semphari per bellezza e grazia. Questi tratti, uniti alla notevole resistenza, il passo stabile e la natura intelligente, l’hanno reso il più costoso tra i cavalli purosangue. Il Semphari al garrese è alto 143 cm. La sua corporatura è slanciata, i muscoli definiti e scattanti, le sue gambe lunghe e slanciate. Il manto è quasi sempre castano o bianco, che sfuma nel grigio vicino al posteriore. La coda e la criniera sono lunghe. Il Semphari non è una razza molto diffusa e si trova principalmente nel Semphar e nel Murghom. In quelle zone i lord ed i nobili li allevano in maneggi per rivaleggiare nel possedere il cavallo migliore. All’infuori di quest’area il Semphari è conosciuto meno, anche se le sue qualità sono facilmente visibili ad occhio nudo giustificando il suo prezzo elitario. La maggior parte di questi cavalli viene donata a re e nobili per la loro purezza. E' praticamente impossibile trovarne fuori i suoi confini naturali.


Shad’iar[modifica sorgente]

Le cavalcature Shad’iar sono una razza piccola, forte e dal passo sicuro che deriva dal Calimita e dal Lhesperan, che prospera dove è presente l’erba alta delle Lande del Leone (anche se molti si cibano occasionalmente con carote, radici o rape). Questi cavalli da battaglia leggeri sono più resistenti del normale. Sono allenati a trasportare i cavalieri in battaglia ed è difficile spaventarli. Questi nobili animali da soma sono comunque più presenti presso le tribù: sono parte integrante di quella cultura, amati con devozione e legati alla storia ed alle conoscenze nomadi. Uno Shad’iar è alto 143 cm al garrese. È possibile trovarli grigi, marrone rossiccio, marrone e nero, e molti possiedono un posteriore pezzato. È raro che le tribù vendano gli Shad’iar agli stranieri.


Sosser[modifica sorgente]

Il Sosser è un incrocio nato dallo Steppe e altre razze privilegiate dai contadini dell’estremo nord. È semplice trovarlo nei territori di Sossal, il Narfell, Vassa, Damara e Thar. Non è un animale attraente, ma non è tanto domestico quanto il suo cugino Steppe. Il Sosser è un cavallo leggero piccolo, circa 143 cm al garrese. Questa razza viene apprezzata per la stabilità, la forza e l’abilità di resistere alle basse temperature. Il collo è lungo e la sua testa piuttosto piccola, gli zoccoli sono invece più ampi. Il manto è solitamente castano oppure ramato e cresce lungo durante le stagioni più fredde. Il Sosser è una razza allevata per resistere al freddo delle montagne nordiche e servire lì come animale da lavoro. Resistente a briglie e bardature, è capace di trascinare una slitta o un carro quando normalmente vengono utilizzati due cavalli.


Steppe[modifica sorgente]

Questa razza di cavalli sembrerebbe un incrocio tra un cavallo ed un pony. Non è una cavalcatura graziosa o elegante, e non ha nemmeno un aspetto robusto o possente. Eppure il suo aspetto modesto nasconde un cavallo con grande forza e resistenza fisica. Uno steppe è alto 132 cm al garrese. Ha un collo corto, una testa larga e l'ossatura pesante, che lo rendono un piccolo e goffo destriero. Ha un pelo ruvido ramato o bronzeo, con una striscia gialla chiara nella parte posteriore. Con le sue corte zampe uno steppe è in grado di compiere rapidamente lunghe distanze e la sua forza naturale si consolida in battaglia. Gli steppe sopravvivono pascolando da soli e non richiedono una fornitura di biada, eppure non sono cavalcature particolarmente ricercate. Li cavalcano solitamente le tribù Tuigan della Desolazione Sconfinata e gli abitanti del Rashemen. Fuori da questa regione, gli steppe sono conosciuti solo nel Tesk e non vengono valutati molti soldi. Solo gli allevatori di queste zone che cercano forza e robustezza per le future generazioni hanno una grande considerazione degli steppe, considerandoli migliori degli altri.


Tharurr[modifica sorgente]

Il Tharurr è un cavallo da battaglia di piccole dimensione che è utilizzato anche per lavori. Questa razza purosangue è stata scoperta ed utilizzata in origine dagli orchi del Thar, infatti il suo nome significa “Cavallo di Thar” nella lingua dei giganti. Sulla scia di Thar secoli fa, la razza è diventata comune tra i contadini del Damara e molti nobili guerrieri dell’Impiltur. I Tharurr sono vivaci ed agili, facilmente addestrabili e capaci di farsi strada tra i terreni sconnessi e le montagne del Faerun settentrionale. Un Tharurr è alto 157 cm ed è solitamente pezzato con il manto grigio o bianco. Le ossa robuste ed un possente posteriore lo caratterizzano.


Uglib[modifica sorgente]

Questo mulo pezzato è una razza tipicamente nanica, viene usata a volte anche da gnomi e raramente da altre razze. È forte e stabile ma orrendo a vedersi, con pelo rado che spesso cresce a ciuffi, piccoli occhi ed una coda tozza. La razza è facile che cresca indifesa ma possiede evidenti speroni ossei. I minatori nani e gnomi li utilizzano comunemente, avendo costruito portali per trasportare questi muli ogni volta che ne hanno bisogno.


Zebra Shaaran[modifica sorgente]

La Zebra Shaaran corre libera e selvaggia lungo tutta la pianura dello Shaar e nello Shaar Orientale. È una corpulenta cavalcatura leggera che è alta 132 cm al garrese e può sollevare fino a 285 kg. Si distingue dalle altre cavalcature per il manto composto da strisce verticali ed alternate nere e bianche. Ha una testa pesante, una corporatura solida ed una criniera corta ed ispida. Tende ad “abbaiare” a differenza della maggior parte degli equini che nitriscono o ragliano. Inoltre, a differenza della maggior parte delle cavalcature, la Zebra Shaaran dimostra un’organizzazione della società in stile harem, e di conseguenza è effettivamente difficile separarne un esemplare dal resto della mandria.