Drelagara

Da Faerun's Legends.

Liberamente tradotto da Elves of Evermeet (TSR 1994)

Questa città di Elfi dorati conta circa 2000 abitanti ed è conosciuta per la sua posizione tra prati lussureggianti e distese d’erba. Drelagara è il più grande centro dove i Cavalli della Luna vengono allevati e allenati, e un grande mandria di oltre 1500 Cavalli della Luna vaga liberamente per le terre circostanti.
A Drelagara vivono anche molti Elfi dorati e boschivi, lavorando come stallieri, servitori e curatori dei cavalli. Gli Elfi non dorati si incontrano al “Rifugio di Spina-Nera”, la taverna locale conosciuta per la sua atmosfera disordinata.
L’atteggiamento degli Elfi sui Cavalli della Luna è molto lontano da quello tra un animale e il suo padrone. Essi sono molto intelligenti e servono gli Elfi molto volentieri. Il patto tra gli Elfi dorati di Drelagara e i cavalli della mandria è quindi più una associazione, basata sull’allenamento degli Elfi che cavalcano i Cavalli della Luna più che l’addestramento degli animali stessi. I recinti e le stalle della città sono dimore confortevoli dove i Cavalli della Luna posso rimanere vicini ai loro amici Elfi.
L’insediamento è piuttosto esteso. Qui vi sono bassi edifici ad un singolo piano con spazi per l’esercizio, caserme e scuderie. I Cavalli della Luna normalmente stanno vicini al loro cavaliere adottivo e vengono tenuti in condizioni di relativo lusso.
Drelagara è governata da Lord Tolthe Alerothi, un Elfo che ha dedicato la sua vita ai Cavalli della Luna e alla perfezione del rapporto tra loro e la sua gente. Nella tipica perfezione dello stile Elfico, ha speso più di 10 anni di isolamento aumentando la sua connessione empatica tra lui e il suo Cavallo della Luna, Yalanga.