Elian Vender

Da Faerun's Legends.


[]
[]


Descrizione Fisica[modifica sorgente]

Elian è un ragazzo belloccio, di circa 19-20 anni, dai muscoli possenti e ben definiti, grazie al lavoro in miniera. Ha i capelli rossi, ramati e gli occhi di color nero. Alto circa un metro e settanta. E' piuttosto ingenuotto e distratto, molto attaccato al denaro e ai beni materiali.

Storia[modifica sorgente]

Il lavoro in miniera era decisamente pesante. Ormai era rimasto chiuso là dentro per una interminabile settimana, ma non poteva certo dir di no a suo padre, soprattutto perchè il lavoro era lavoro e altro modo non c"era di tirare avanti. Da generazioni ormai la sua famiglia viveva a Nashkel e lavorava lì. Da generazioni erano fabbri. L"ennesimo sacco di metallo fu portato fuori la miniera, pronto per essere fuso e diventare ferro per armature ed armi. Non poteva certo lamentarsi: in fondo aveva trascorso una infanzia decisamente piacevole e senza eccessivi scossoni o turbamenti, suo padre riusciva a portare la pagnotta a casa tutti i giorni, anche grazie al lavoro che faceva. Elian aveva passato quindi un infanzia ordinaria, primogenito di tre fratelli ed una sorella, spettava a lui portare alto l"onore della famiglia e continuare l"attività, prendere il posto di suo padre. Fu per questo che quando aveva 14 anni il padre iniziò ad insegnargli i rudimenti del mestiere. Fu parimenti per questo che il rapporto con fratelli e sorella era praticamente nullo: passava tutto il tempo in miniera. Fortunatamente era rapido ad imparare il ragazzo e finì che a 18 anni era in grado di fare praticamente tutto quello che sapeva fare il padre, era stato un vero fenomeno. Lavorava senza posa, insieme al padre, plasmando il metallo fino a farlo diventare una cotta di maglia, un pugnale, una spada; a seconda di quella che era l"esigenza del momento. Era ormai sera, l"ennesima giornata di lavoro era passata, ma quella notte suo padre lo guardava in modo strano. Poi, fece una cosa che non aveva mai fatto: gli lanciò un sacchetto pieno di monete d"oro. "Te le sei guadagnate, ragazzo. Domani partirai per il Gate. Qui non hai più molto da fare" Ci fu molto trambusto dopo. A quanto pare il padre aveva deciso di mandarlo via, aveva visto le potenzialità del figlio che non avrebbero potuto sviluppare in quel villaggio. Fu così che Elian partì la mattina dopo, all"alba, un abbraccio al padre e alla madre, ai fratelli; una donazione al tempio ed Elian si allontanò verso nord, alla volta della grande città della costa della spada. Non avrebbe deluso il padre: sarebbe divenuto il migliore fabbro del Faerun e da tutto il Toril sarebbero venuti a comprare le sue armi ed armature, questo era il suo sogno.

Fu a Baldur's Gate che entrò nella Piuma d'argento e divenne allievo di Rorin Mithranvil.

Curiosità[modifica sorgente]

Gesta[modifica sorgente]

Non tutti sanno che...[modifica sorgente]

Dicono di Lui...[modifica sorgente]

Racconti dal forum Gdr[modifica sorgente]

Contatti[modifica sorgente]

  • Msn: Franz_Tidus@hotmail.com
  • ICQ: 588074310
  • Skype: Sete_89