Hugh Gyllenharm

Da Faerun's Legends.

Descrizione del personaggio[modifica sorgente]

Hugh appare come un uomo sui trent’anni, dal fisico imponente. E’ alto 186 cm, ha spalle larghe, torace capiente e un’ampia schiena. Anche le braccia sono muscolose: è evidente a chiunque lo guardi che si tratti di un individuo forte, che dedica molto tempo all’allenamento fisico. Dall’aspetto pulito e ordinato, porta capelli biondi, di solito corti e disciplinati, ed ha cura di presentarsi in pubblico sempre raso di fresco. Non si può dire che sia bello, è nella media, ma sul viso spiccano due occhi scuri ed intensi, riflessivi e allo stesso tempo caldi.

Storia[modifica sorgente]

Hugh nasce a Baldur's Gate il 26 Flemerule 1353 da un'umile famiglia devota a Torm. Il padre presta servizio presso un signorotto in declino. Tuttavia Hugh comincia presto a studiare con un educatore e frequenta ambienti ben diversi dal suo. Situazione, questa, che lo porterà per lungo tempo a vergognarsi delle sue origini e mentire in merito. Sin da bambino stringe un forte legame con Jay, figlio del nobilotto per cui lavora la sua famiglia, legame che resterà saldo per il resto della sua vita. All'età di diciannove anni, per provvedere alle cure del padre malato e al mantenimento della madre, Hugh abbandona definitivamente gli studi al Gate e si arruola con l'amico Jay nella compagnia mercenaria di un certo Aquila, un ex-soldato e sacerdote del Cavaliere Rosso. Passa i seguenti otto anni in giro per la Costa della Spada, lavorando al soldo, finché non lo raggiunge la notizia della dipartita del padre. E' allora che Hugh saluta Jay, Aquila e gli altri commilitoni per tornare alla sua patria e prendersi cura della madre. Da allora, quando il lavoro o l'avventura non lo portano lontano, Hugh vive stabilmente al Gate.

Dicono di lui...[modifica sorgente]

  • Lo trovo semplicemente bellissimo. In un altro momento credo mi sarei innamorata perdutamente di lui ... e di certo mi avrebbe spezzato il cuore! Eynwin Snowsong
  • Se tutti fossero buzzurri *marcando la parola, con pronuncia però incerta* come lo è lui, avrei molti meno problemi ad interagire con la gente del luogo. Piacevole da ascoltare, stimolante da studiare, e troppo brillante per potersi annoiare. Al contrario di quanto dice, la sua faretra mi sembra fin troppo ben carica. *tamburella le unghie ben affilate sulla rilegatura del grimorio, sorridendo impercettibilmente* - Erianthe Swanstorm
  • Come temevo, alla fine è riuscito contemporaneamente ad insultarmi ed a farmi irare. Uno dei pochi ad esserci riuscito. Una vera brutta sorpresa. Ayleen Aduial
  • Sto bene in sua compagnia, come non lo sono mai stata con nessun'altra persona. Un amico? Comunque andranno le cose, credo che per me sarà sempre qualcosa di più. Lehenia
  • è il classico bravo ragazzo, quello che ti ritrovi alla porta accanto...a cui ti rivolgi se hai un problema...*sbuffa*...che altro ce da dire?che non mi chiamo susina?Susù
  • All'inizio era un pò storto eh! Ma ultimamente si sta rivelando un gran drittone, chissà che non mi stimi realmente un giorno! Simpatico lui mi ci stà ehy ehy! [Pulce] Maya Alcarin
  • Ha delle capacità molto interessanti. La sua Dea è alleata del Signore delle Battaglie. Sarà sicuramente utile alla causa. - Bastian
  • Chi, Ugo? *sorride ammiccante* Diamine, lui si che è un vero duro, però alle volte si atteggia troppo con le fanciulle. Dovrebbe capirlo che non può competere con me! -Zoran
  • Un uomo così dove lo trovi? Sa come campare, tra una birra e quattro chiacchiere in locanda, e qualche sana sortita all'insegna dell'avventura. Uno dei suoi pregi, è anche però il grande difetto: con gli amici (anche se sospetto solo le amiche) è ben protettivo, senza se, senza ma.- Delia Vencell
  • Quell'umano mi fa morire! *ride* E' come un bel vestito, ma fatto di quel tessuto pruriginoso... In azione è una macchina da guerra, in locanda lancia più frecciatine di una balestra a ripetizione! Fossero tutti bastardi come lui ci si divertirebbe un mondo, ma dopo poco mi getterei in un fiume per farla finita! - Rhaleron Nihylent
  • *Ride di gusto* Sì, lo conosco. Gli ho promesso un cavallo per aiuarmi in una "faccenda". Spero di combattere spesso a fianco di lui e del suo spadone. E' simpatico, spero mi chiamerà amica, prima o poi. Samandra

Racconti dal forum GDR[modifica sorgente]

Hugh vive con difficoltà l'ordinarietà della sua nuova vita al Gate e la malattia della madre.

Contatti[modifica sorgente]