Ixia

Da Faerun's Legends.



97827350-352-k623216.jpg




Descrizione Fisica[modifica sorgente]

Ixia è un ventiquattrenne dalla pelle chiara, i capelli corvini e lo sguardo sempre perennemente ambiguo.Nonostante il suo indiscusso fascino, spesso incute un leggero timore, probabilmente cosa dovuta al suo modo di parlare fin troppo mieloso, ai gesti calcolati, e al perenne sorrisetto raggelante, ama apparire sempre in perfetto ordine, prediligendo le vesti di rosso sgargiante, o comunque di colori piuttosto appariscenti.

Storia[modifica sorgente]

Ixia nasce a Suzail da una famiglia di mercanti benestanti, fin da giovane appare estremamente attratto da ogni cosa bella, finendo per amare solo due cose: se stesso, e Sune.Passano gli anni, ed Ixia diviene giorno per giorno sempre più egoista calcolatore e vanesio, finendo per doversi allontanare per un lungo periodo dal Cormyr, giungendo, dopo numerosi viaggi in compagnia di alcuni teatranti, dapprima a Baldur's Gate, ed infine a Waterdeep, dove trova alloggio presso l'ordine vigile dei maghi protettori.Col passare degli anni, e con l'aumento dei propri poteri, si trova spesso in contrapposizione con svariati maghi dell'ordine vigile, finendo per essere espulso in un paio di occasioni, salvo poi essere riammesso senza troppi problemi.Impara col tempo a controllare sia il proprio potere, che i propri modi, apparendo non solo distinto, ma anche particolarmente incline al dialogo, e inusualmente rispetto al passato, anche aperto ad altre razze in passato considerate troppo brutte per essere degne di rispetto.

Curiosità[modifica sorgente]

  • Si qualifica spesso come necromante, più per far cadere in fallo il suo interlocutore che per vero vanto, ritiene infatti che la necromanzia sia vista erroneamente come un arte malevola.
  • Adora collezionare oggetti d'arte, ha una collezione di statuette raffiguranti demoni e diavoli di tutto rispetto, che apprezza non tanto per il loro significato, quanto per la loro fattura.
  • Possiede una cantina di vini notevole, ma e' pressoché astemio, si limita a bere vino solo per darsi un tono.

Gesta[modifica sorgente]

  • Ha tentato di salvare una Waterdaviana dalle grinfie di un pashà di Calimport, ma la cosa non ebbe un finale piacevole.
  • Ha raggirato un diavolo, stringendo un patto mal stipulato dal diavolo stesso, diavolo che ha poi trovato la morte fra le risate di scherno.
  • Ha invano tentato di raggirare il re dei non morti delle catacombe di Waterdeep, il raggiro era riuscito, ma il "re" è morto prima del previsto.
  • Ha quasi messo le mani su una spelljammer, e il fatto di averla perduta gli rode terribilmente.
  • Riesce a salvare Fiona Burque dalla prigionia nell'abisso, incontrando faccia a facce(letteralmente) Demogorgon in persona.

Non tutti sanno che...[modifica sorgente]

  • Nonostante possa apparire crudele, vile e alle volte egoisticamente spietato, è un fedele di Sune a dir poco devoto, considerando la Dea come la perfezione assoluta.
  • Quando si trova davanti oggetti d'arte particolarmente belli, corre il rischio di svenire, e nel migliore dei casi affanna, e si regge appena in piedi.
  • Ha tramato con e contro chiunque, sotto mentite spoglie, per motivi oscuri ai più alcuni oscuri perfino a lui stesso.
  • Ultimamente pare un minimo ravveduto, e in genere, pare molto più ragionevole di un tempo.
  • Si è trovato al cospetto di Demogorgon, il signore dei demoni lo ha costretto a compiere un atto per lui terribile e l'esperienza lo ha profondamente traumatizzato.

Frasi ricorrenti[modifica sorgente]

  • Inaspettato! (quando qualcuno riesce a metterlo seriamente in difficoltà).
  • Non mi limiterò certo ad ucciderti, quello è solo il primo passo.
  • Ebbene si, sono un necromante, la cosa vi cruccia?
  • Ma entrambi lo sappiamo bene, nevvero?
  • Oh, suvvia, cos'è che vi cruccia vecchio mio?(detta spesso a chi non conosce che da pochi istanti)

Dicono di Lui...[modifica sorgente]

  • Uno dei fedeli più devoti e al tempo stesso più ambigui… cosa si nasconde nel cuore di questo affascinante giovane dal sorriso raggelante? Eppure, pare che Ti ami più di qualsiasi altra cosa, mia adorata Sune, ma… sento qualcosa nel mio cuore, come un soffocato grido di allarme, mentre ascolto i terribili mezzi con cui Ixia porterebbe il Tuo verbo nel mondo… Sarà mio dovere seguirlo e portarlo sulla retta via, verso il Tuo Vero Amore. – Seline
  • Ha qualcosa di diverso dagli altri suniti: la rabbia. Se riuscirà ad incanalarla, e mai lasciarsi sopraffare da essa, in ciò che è giusto troverà in me in valido alleato - Rei Ziel
  • La prossima volta che si ripresenterà dal nulla, pretendendo con arroganza di dare ordini, spero si ricordi di me e delle mie asce. - Reclef
  • Come il miele attira gli orsi, Ixia attira le scimitarre. - Samandra
  • Ixia, ( risata soddisfatta) Uno dei pochissimi umani che considero mio pari per intelletto. Letale come un uragano, sottile come una lama nascosta ben affilata e rapido come un serpente. Bisognerebbe sempre temerlo e non mi riferisco al suo immenso potere ... è la sua mente che deve preoccuparvi... - Himir Faenor
  • Nonostante le sue idee siano sempre bizzarre e fin troppo avventate, di certo è uno che conosce il valore di chi fa il mio lavoro: paga - Nigel
  • Bello e letale. Ogni volta che lo seguo mi va bene ma mi faccio male. Più che un uomo è un assurdo, e come tale soltanto da amare. - Amanita
  • quando vado in giro con lui vivo sempre avventure estreme. Cosa chiedere di più come seguace di Tymora? - Kent Dragonshield
  • Ho sempre pensato, che dietro quei modi gentili ci fosse un bast***o senza cuore, ma dopo essere scesi nell' Abisso insieme, l'ho visto "umano". Lo rispetto più di quanto si possa pensare. - Ilis
  • Ci sa fare con le donne tanto quanto ci sa fare con la trama! Se solo imparassi qualcosa da lui, diverrei l'idolo delle masse! - Il Folle
  • Non so quanto il mio Ki possa reggere contro uno come lui. - Valiant

Racconti dal forum Gdr[modifica sorgente]

  • [1] - Il diario di Ixia


Contatti[modifica sorgente]