Kegis Nalinor

Da Faerun's Legends.
uomo16.jpg

Descrizione Fisica[modifica sorgente]

Alto all'incirca 180 centimetri con 90 centimetri di peso, Kegis ha fin da piccolo avuto una stazza abbastanza prestante, tant'è vero che tutti i suoi parenti e amici hanno sempre pensato che la sua strada da grande fosse si la spada, ma no la fabbricazione di essa. Usa portare i capelli molto lunghi, tranne quando lavora, dove preferisce tenerli legati in una lunga coda. Ha un carattere abbastanza mite: sorride se c'è da sorridere, è serio se c'è da essere seri, furbo se c'è da essere furbi. Ha un debole per le donne e per il cibo, in particolar modo per i dolci, ne mangerebbe a sazietà, e per sua fortuna non ingrassa mai.

Storia[modifica sorgente]

Kegis è nato e cresciuto a Zhentil Keep, da Itoos e Samotia Nalinor, una piccola e modesta famiglia di contadini che riusciva a malapena a sopravvivere con il ricavato dei campi dovendo cedere una percentuale del raccolto e dei guadagni del terreno agli Zhentarim, proprietari effettivi dei campi. Un giorno, quando aveva ancora 18 anni, la madre si ammalò gravemente in uno degli inverni più duri e freddi che investì la città del Mare della Luna. Purtroppo la donna non superò l'inverno. Questo gettò nello sconforto il giovane ragazzo. Una sera, mentre erano a tavola cenando, Itoos si alzò, si avvicinò al ragazzo e cominciò a parlare: "Kegis...ascoltami bene...e voglio che non mi interrompi o mi contraddica, almeno finchè non avrò finito di parlare. So che la morte di tua madre ti ha colpito molto, so quanto ci eri affezionato, e fidati, lei ti voleva un mondo di bene. Sicuramente non avrebbe voluto che tu ti riducessi in questo stato. Alcuni giorni fa ho parlato con un mio vecchio amico d'infanzia. E' un fabbro molto importante e ricco ora. Ha accettato di prenderti come apprendista nella sua bottega." Ci fu una lunga pausa. Itoos guardava fisso negli occhi Kegis, che non credeva a quello che sentiva. Poi l'uomo riprese a parlare "so bene quali sono i tuoi sogni, e se rimarrai qui con me non si realizzeranno mai. Vai, diventa qualcuno. Fa si che il tuo nome sia conosciuto in tutto il mondo come uno dei migliori artigiani del metallo del Toril. Rendi fiero me e tua madre." Kegis non credeva ancora alle parole del padre. Sapeva che la risposta più giusta sarebbe stata "no padre, preferisco restare qui ed aiutarti" ma le sue labbra si mossero e mormorarono "Padre, sarai fiero di me" Il giorno dopo Kegis lasciò casa per raggiungere la bottega di Mastro Thanarador per iniziare il suo tirocinio come fabbro. Anche se non era proprio quello che il giovane aveva in mente, sapeva che quel lavoro poteva donargli tutto quello che i suoi sogni avevano desiderato fin da piccolo, e quindi sin dal primo giorno s'impegnò sempre al meglio per raggiungere il massimo dei risultati, per se, per i suoi sogni, e per la promessa fatta al padre. Attualmente Kegis vive a Baldur's Gate, dove gestisce il fruttuoso negozio "Il forziere Polveroso" e ricopre la carica di Funzionario Governativo.

Non tutti sannoo che...[modifica sorgente]

  • E' stato il proprietario legale dell'Antro Polveroso di Zhentil Keep per parecchio tempo prima di trasferirsi a Baldur's Gate.
  • E' uno dei Funzionari di Palazzo Governativi di Baldur's Gate.
  • E' un grande esperto di vini.

Gesta[modifica sorgente]

  • Ha fatto si che L'Antro Polveroso di Zhentil Keep e il Forziere di Immurk di Suzail si fondessero dando vita al Forziere Polveroso, con sede a Baldur's Gate.
  • Ha organizzato una grande asta a nome del Forziere Polveroso il 25 Marphenot 1380.
  • Ha organizzato La Festa del Disgelo, festa a tema a Baldur's Gate per commemorare l'anno dalla liberazione della città del gelo di Auril il 9 Nightal 1380.
  • Ha organizzato insieme a Daryl Mckath la caccia al tesoro per le strade di Baldur's Gate il 20 Hammer 1381.
  • Ha organizzato la prima grande gara di bevute nella stiva della Lanterna Fioca il 15 Alturiak 1381, gara che ha visto trionfare il Rashemi Ryurik Sever'yan

Racconti dal forum GDR[modifica sorgente]

Dicono di lui..[modifica sorgente]

  • Il primo elfo che affermerà che è il rimpiazzo di Victor lo appendo alla forca. Kegis è diverso, l'ho plasmato come un'arma, in lui vivono la cultura di un nano e allo stesso tempo la vivacità della sua razza; l'amore per il metallo ed il denaro non è ancora scemato, però gli devo trovare una gambelunghe come si deve... gli mancano solo sessanta anni di vita. Adesso non mi resta che fargli abbandonare i suoi falsi dei. Kegis! Torna a lavoro. Gheorg
  • E' simpatico come pochi, e altrettanto abile a forgiare. Certo, dovrebbe smetterla di guardare "in quel modo" la mia elfa! *ringhia, poi si calma* Di tanti fabbri che ho visto, direi che lui è il migliore umano sbatti-ferro che io abbia mai conosciuto. E probabilmente spicca tra i membri di tutte le razze! Ci mette il cuore, ecco qual'è il suo segreto! - Rhaleron Nihylent
  • *Dagli appunti sul taccuino di Erianthe* Kegis Nalinor: fabbro del Forziere Polveroso, di recente nominato Segretario del Gate. Ha una curiosità acuta e una mente sveglia, il che ovvia alle sue mediocri conoscenze culturali. Il suo senso dell'umorismo è bizzarro e i suoi modi oscillano tra l'estrema cortesia tipica di un commerciante e la battuta da taverna. Fortunatamente sa alla perfezione come dosare le due cose per adattarsi a pennello alle situazioni. Più che sopportabile. - Erianthe Swanstorm
  • Il segretario che non t'aspetti, non c'è altro modo di definirlo. Ho visto parecchia gente seria, o che faceva finta d'esserlo - come la sottoscritta - in ruoli politici simili al suo. Ebbene lui non se ne fa un gran cruccio, molto piacevole di compagnia e incline a scherzare anche durante l'orario lavorativo. Elerwen
  • Un umano davvero particolare...di quelli che attirano il mio interesse. Adoro chi mi lusinga con mille complimenti: d'altra parte a chi non piace? Spero d'incontrarlo presto: sembra un uomo con cui si prendono anche ottimi accordi. Flameren Sèregon
  • Ho sempre avuto rapporti particolari con gli uomini, ma quello con lui è stato unico... non potevo definirlo in nessuna categoria. E' entrato di prepotenza non nella mia vita, ma nel mondo che mi apparteneva, quello che lui non avrebbe potuto comprendere soltanto accogliendomi nel suo negozio. E' stato l'unico che ha messo in dubbio qualcosa di fondamentale nella mia vita, ma non mi pento ugualmente di ogni singolo secondo trascorso con lui. Luinè
  • Se dovessi individuare un rimpianto nella mia vita, non posso negare che si tratterebbe proprio di lui. Viv
  • Accidenti, è un fabbro davvero abile, ed è un gran bevitore! Una compagnia perfetta! Ma si deve ricordare che mi deve far assaggiare il jhuild che ha importato!! Ryurik
  • Ho lavorato per lui, anche se per un breve periodo. E' curioso che ora controlli il negozio da dove ha iniziato, dicono che sia il migliore e probabilmente è la verità, ma un giorno lo supererò! Randal mornigan