Krugat

Da Faerun's Legends.

Descrizione Fisica[modifica sorgente]

Un uomo possente di 34 anni con i tratti tipici Damaran. alto 194 centimetri. Un cicatrice corre lungo tutto il braccio destro, porta una lunga treccia che gli scende per la schiena.

Storia[modifica sorgente]

Il freddo pungente dell"inverno cominciò ad attanagliare nella sua morsa le regioni del nord. Nella misteriosa bellezza di Boscofitto poco distante dal grande ghiacciaio, gli eoni sembravano non intaccare quell"aria meravigliosa e impermeabile ai ghiacci perenni. Era un posto sicuro e piacevole, soprattutto nei gelidi inverni, e Krugat qui giaceva sul suo sacco a pelo, avvolto in una calda pelliccia d"orso dinnanzi alla tenue luce d"un campo. Era un uomo solitario e corretto, figlio del Narfell, dove gli uomini venivano giudicati in base ai loro fatti. Come gli uomini del suo clan, Krugat aveva una predilezione per le battaglie, ognuno nella vita deve scegliersi un mestiere, l"uso dell"arme era il suo. Era solito durante gli inverni allontanarsi dalla regione per assicurarsi con gli uomini del clan che le strade bloccate dalla neve non comportassero onerosi rischi per il commercio e la sicurezza. Ma quell"inverno del 1381 decise di spingersi oltre, lasciarsi alle spalle la sua amata terra ed avventurarsi verso il lontano ovest, dove i grandi imperi dettavano le regole del gioco. Si ritirò dunque nel Boscofitto, da sempre quel luogo mistico lo aiutava nella meditazione per le scelte più importanti. Dinnanzi al fuoco danzante rivangava il suo passato nel Narfell dove era nato e cresciuto 34 anni prima. Sin da piccolo temprò il suo spirito ed il suo carattere tra battaglie e dure prove di resistenza al fianco dei suoi coetanei e nel rispetto dei più anziani. E mentre il ricordo di schermaglie ormai andate gli balenavano nella mente, le prime luci dell"alba gli accarezzavano il viso ossuto dal mento pronuciato nascosto da una folta barba scura, così come i suoi lunghi capelli. Sì alzò in piedi con tutto il suo corpo massiccio alto 197 centimetri e con voce bassa intonò il Canto delle Spade a Tempus, affinchè lo guidasse nel lungo viaggio che per un anno avrebbe dovuto affrontare alla volta del Gate.

Krugat era un uomo fiero, un combattente leale come i dettami di Tempus insegnavano, e seppur non disprezzasse le grandi città, come gli uomini del Narfell non sopportava il loro modo di affrontare la vita, lui era un cuore indomito e selvaggio, la natura era il suo posto, l"avventura la sua aspirazione. Avvolto nella pelliccia d"orso s"incamminò lungo la grande Prateria fino a raggiungere il Mare della Luna e da li s"avviò ad ovest per arrivare nel 1382 alla Costa della Spada alla ricerca di grandi avventure.

Curiosità[modifica sorgente]

Disprezza le genti del Calimshan e del Thay considerando inferiori gli uni e superiori gli altri.

Ogni volta che la barba supera il terzo anello, la rade completamente.

Lavora principlamente per Vhartax Zatos ritenendolo l'uomo più ricco del Faerun.

Dicono di lui[modifica sorgente]

Racconti dal forum Gdr[modifica sorgente]

Il barbaro del Narfell

Contatti[modifica sorgente]

Skype: lucaprez1