Marius Marand

Da Faerun's Legends.


Descrizione Psicofisica[modifica sorgente]

elf_ranger.jpg

Ritratto ingrandito

Marius Marand è un ventisettenne brutto, ma veramente brutto. Certo, ha dei lineamenti affilati e gli occhi azzurri, ma i capelli stopposi - di colore nero - e quella barbetta incolta lo rendono un tipo alquanto spiacevole alla vista. Potrebbe migliorare tantissimo, ma sembra non importargli. Alto un metro e settanta, per un peso di sessanta chilogrammi. Non sarà certo un aitante giovanotto, ma almeno presenta un fisico asciutto e ben allenato. Il ragazzo è un tipo taciturno e spesso tende a estranearsi dal resto del gruppo. Non disdegna le occasioni per dire la sua e dare consigli ai suoi compagni, tuttavia preferisce rispondere con una certa ironia e quel cinismo che proprio non gli dona. Ama passare del tempo tra i boschi ed estirpare ogni tipo di minaccia nei riguardi degli animali, che vengono uccisi dal ragazzo solo per cibarsene. Ha una buona predisposizione per il mare e, quando passa del tempo con i Kraken sulla Perla Nera, preferisce mettersi in qualche angolo e intagliare del legno con un coltello. Non si dimentica mai una piccola pietra con inciso un guanto d'arme, su cui è disegnato un occhio.

Storia[modifica sorgente]

Di Marius Marand si può dire poco e nulla, a parte il fatto che sia un tizio abbastanza strano e di aspetto non proprio impeccabile, così come la scarsa piacevolezza nel pronunciare il suo nome. Se chiesto, Marius racconta di essere nato sulla nave dei suoi genitori, che all'epoca erano avventurieri insieme alla loro ciurma. La nave si chiamava Oracle. Ha perso i genitori in uno scontro navale con dei pirati, che rapirono il ragazzino - al tempo aveva otto anni - e lo sbarcarono sulla Costa della Spada, poco distante da Candlekeep. Marius venne trovato da un vecchio bibliotecario, che lo affidò a una famiglia di falegnami e grandi fedeli di Helm. Il ragazzo cominciò ad avvicinarsi alla religione, tuttavia era sempre più attratto dalla sete di vendetta e di rivalsa contro i pirati. Col tempo affinò la tecnica delle due spade - insegnata dal padre - e cominciò a mettersi alla prova nelle foreste a nord est, dove riusciva a ottenere maggior controllo sugli animali. All'età di ventitre anni partì per Baldur's Gate e col tempo venne a far conoscenza con i Kraken di Zahara. Il suo desiderio di rivalsa si fece forte e cominciò a seguirli nelle loro rocambolesche vicende, intenzionato a far parte del loro equipaggio e proteggere i mari liberi dalla presenza dei pirati.

Curiosità[modifica sorgente]

  • Si allena costantemente nelle fogne, definendosi 'Il Signore delle Fogne'. Tale titolo non è ancora stato pronunciato, ma a lui piace vederla così.
  • Quando viaggia per mare passa il suo tempo a intagliare il legno. Vorrebbe fabbricarsi una pipa come quella di suo padre, ma non è ancora capace.
  • Beve rum insieme alla ciurma della Perla Nera. Lo fa per senso di cameratismo, ma ogni volta che ingoia un sorso avverte un forte conato di vomito.

Gesta[modifica sorgente]

Non tutti sanno che...

  • Ha aiutato il Capitano Elenoir Amblecrown, Virgil e la ciurma della Perla Nera a disfarsi della Maledizione del Pelo.
  • Ha visitato la città sprofondata del Mare della Luna, insieme ai Kraken di Zahara.
  • Intende liberare le anime perdute che hanno fatto il patto con i demoni, sotto la guida del mago Rashan.
  • Ha guidato l'elfo Aramakiel e la sua compagna Evelyn al Santuario di Helm, dove il Gran Sacerdote ha ridato la vista all'umana. Insieme a loro, Aglaja.
  • Insieme ai Kraken di Zahara han oltrepassato i confini dell'Amn, verso sud, alla ricerca del 'Topo ballerino'. Lo hanno trovato, ripescando la sua refurtiva.
  • Ha seguito una spedizione di salvataggio in una cripta nel Cormyr, liberando un bambino da famelici vampiri.
  • Ha una statuetta che lo raffigura, creata da un Beholder sotto mentite spoglie. Xammarath, il suo nome.

Dicono di lui[modifica sorgente]

  • Un tipo piuttosto strano. Penso di non aver mai visto qualcuno commuoversi mentre gli davo la notizia di essere entrato a far parte dei Kraken di Zahara. Mi chiama capitano,come in molti nell'ultimo periodo, ma sai cosa ti dico? *Abbassa il tono di voce* A volte non riesco a guardarlo per quanto e' brutto! Elenoir Amblecrown
  • Porca miseria quant'è brutto ... bisogna procurargli uno di quegli anellini con cui si divertono al piano di sopra! Però credo che a bordo ne abbiamo guadagnato, con uno come lui, potrebbe anche fare strada ... Virgil
  • Non si capisce da dove inizia, nè da dove finisce, ma almeno il suo lavoro lo sà fare come si deve, mica come Virgil Ultimamente abbiamo salpato a bordo della Rossa di Daryl mi ha aiutato molto a capire i meccanismi del governare una nave, ma non deve farci l'abitudine! Quando sarò pratica abbastanza non gli concederò l'onore di governare la MIA nave così facilmente...coff.. ho detto mia? Keilanna

Contatti[modifica sorgente]

skype: atariuscordram