Menzoberranzan

Da Faerun's Legends.

Descrizione d'ambientazione[modifica sorgente]

Menzoberranzan, conosciuta anche come la Città dei Ragni, è la tipica città drow, dove il potere è diviso tra un certo numero di Casati Nobiliari, comandati da potenti Sacerdotesse di Lolth. E' situata nel sottosuolo Superiore, nella regione che prende il nome di Oscuro Nord. Essa si sviluppa all'interno di una grossa caverna, alta 300 metri e larga più di 3 kilometri. In tutta la sua superficie si ergono stalattiti e stalagmiti, scolpite o lavorate: le più grandi di queste sono state convertite in Casati per le famiglie nobili. La schiavitù è praticata in tutta la città, e con la presenza di numerose varietà di schiavi: è vietato rendere schiavi altri drow di Menzoberranzan, seppur sia accettata schiavitù contrattuale.

L'oscurità più cupa aleggerebbe sulla città, se non fosse per la flebile illuminazione duvuta agli effetti di luminescenza delle rune che fregiano i casati più importanti e che inondano morbidamente la caverna.

Il sistema mercantile della città è il migliore di tutto il sottosuolo, e questo spiega l'apertura della città a chiunque voglia comprare o vendere, senza distinzione di razza, fede o aspetto. Ai mercanti viente fornito tutto il sostentamento di cui necessitano, ma nulla di più.

La città è circondata all'esterno da un'area di faerzress, che rende ogni incanto di teletrasporto pericoloso e difficile, così come gli incanti di divinazione.

Luoghi Importanti[modifica sorgente]

menzot.th.jpg

In città sono presenti molti quartieri distinti, ma ritrovarsi in una zona sbagliata può risultare anche letale per l'incauto viaggiatore.

Donigarthen[modifica sorgente]

Il quartiere prende il nome dal piccolo lago profondo che ne occupa quasi tutta la superficie: al centro vi è un'isola raggiungibile solo tramite zattere, dove viene prodotta la maggior parte del cibo che sostenta la città. Fattorie, allevamenti di rothè e coltivazioni di funghi dominano il paesaggio. Le acque del lago sono profonde e pericolose, ma allo stesso tempo sono ricche di pesci e anguille commestibili. Gli accessi all'isola sono strettamente sorvegliati da guardie armate.

Bazar[modifica sorgente]

E' l'area della città riservata allo scambio e alle trattative commerciali con le altre regioni e razze. Un continuo brulicare di schiavi e umanoidi anima le bancarelle e i negozi del quartiere, dove qualsiasi oggetto che abbia un valore può essere barattato, venduto o comprato. I mercanti più avveduti però, sanno bene che commerciare con un drow può essere tanto pericoloso quanto combattere contro di esso...

L'Arcimago di Menzoberranzan è il responsabile della sicurezza, affinchè il Bazaar sia pattugliato, da guerrieri in formazione presso l'Accademia (guidati da un istruttore), con l'aggiunta di sacerdotesse tirocinanti e maghi (questi compiti sono a rotazione, e pagati). Lo scopo di tale sicurezza è semplicemente quello di tenere sotto controllo la violenza, e non entrare in merito al mercanteggiare tra le bancarelle; il controllo discreto è all'ordine del giorno.

La Caraffa Scura Abbagliante di Daelein[modifica sorgente]

Così soprannominata per il suo bello, affascinante e giovane proprietario. Questa bancarella vende rare e sopraffine bevande, che solo i drow nobili ( o disperati oppure mercanti della superficie con nostalgia di casa) possono permettersi. Pozioni d'amore o soporifere, e persino veleni, si possono trovare per coloro che sanno come formulare i loro sussurri, e hanno molto denaro da offrire. (Daelein fornisce anche indicazioni per coloro desiderano vendere beni rubati con discrezione.)

Il Bestiario di Vhurn Bhaelyndryn[modifica sorgente]

Questo stabilimento è sorvegliato da una dozzina di drow e gnoll alla volta. Fornisce lucertole da soma e lucertole da cavalcare, staffe, selle, morsi. Almeno una di ogni sorta di lucertola, è sempre imbrigliata e pronte per essere cavalcata. Queste lucertole costano quattro volte di più rispetto al resto del costoso magazzino, ma la quota comprende un aiuto immediato a fuggire dai sorveglianti, ritardare l'inseguimento di pattuglie, e le altre forze. Il grasso e affabile Vhurn (un vecchio drow guerriero sfregiato) vende anche una "confezione Sottosuolo" contenente torce, funi, ancorotti, chiodi e martello, una polveriera, fiaschi di olio in una lampada di metallo, un palo da sondaggio (un palo con una bobina su un lato che rilascia un peso duro di piombo per la misurazione di voragini), cibo, un pugnale di ricambio e una picca. Conosce anche buoni posti per acquistare altri ingranaggi e armi, e tratta in gemme.

Tier Breche[modifica sorgente]

E' la parte più elevata a nord della caverna che ospita la città, delimitata un imponente arco luminescente, ai piedi del quale sono presenti due Ragni di Giada, silenziosi guardiani pronti ad animarsi in caso di minaccia. Il promontorio ospita le tre scuole di Menzoberranzan, dove tutti i drow nobili, e molti non nobili dalle capacità straordinarie, studiano per 10 anni prima di ritornare alle proprie case.

Il primo ramo è Arach Tinilith, la scuola di Lolth e della magia clericale, costruita a forma di ragno e la cui attuale Signora è Quentel Baenre.

Il secondo ramo è Sorcere, l'accademia di stregoneria, un edificio dall'aspetto a spirale decorato con disegni raffinati ed eleganti. L'attuale capo della scuola è l'Arcimago Gromph Baenre.

L'ultimo ramo è Melee Magthere, la scuola di combattimento dove i migliori guerrieri drow vengono addestrati, con la sua semplice forma piramidale.

Narbondel[modifica sorgente]

Nella città oscura lo scorrere del tempo è segnato dalla magica colonna di pietra, rimasta tale e quale alla sua forma naturale. L'Arcimago Gromph Baenre incendia la base della colonna con un fuoco magico che arriva all'apice estinguendosi ( La Nera Morte di Narbondel) a mezzanotte, ora in cui l'incantesimo viene rinnovato.

Qu'ellarz'orl[modifica sorgente]

Situato nella parte meridionale della caverna, spicca l'altopiano conosciuto come il Posto dei Nobili. I Casati più ricchi e vecchi trovano dimora in questo luogo, circondati da una foresta di funghi luminescenti.

Governo[modifica sorgente]

La società drow è di tipo matriarcale: ai maschi è concesso solo l'utilizzo della magia e delle armi, mentre è fortemente limitato l'interessamento alla magia clericale. Esistono principalmente due gruppi nella società drow: i Clan dei Mercanti e le Casate Nobiliari.

I primi sono solitamente guidati da una cerchia interna di mercanti più ricchi ed esperti, solitamente di sesso maschile. L'insieme di tali Clan intrattiene i contatti commerciali che consentono alla società drow e ai Casati di sopravvivere.

Le Casate Nobiliari sono invece rette da una Matrona, la sacerdotessa più anziana della famiglia. Il Governo è formalmente diretto da un concilio dominante onorario della città, composto dalle matrone delle otto Casate più influenti, a capo del quale attualmente si trova il Casato Baenre. Attraverso gli intrighi, le rivalità e le gelosie, il dominio di Lolth viene esercitato in città.


Reati e Pene[modifica sorgente]

  • Se una Casata dichiara apertamente guerra ad un'altra senza riuscire a uccidere tutti i suoi membri nobili in un singolo attacco, i sopravvissuti possono appellarsi alla giustizia cittadina scatenando la guerra contro la casata attaccante.
  • Una volta che un casato è stato distrutto il suo nome viene dimenticato, ed è vietato, pena la tortura o persino la morte, nominarlo in qualunque modo.
  • Attaccare un Casato che è già sopravvissuto a un precedente attacco avvenuto entro l'anno, provoca la perdita del favore di Lolth.
  • Pena di morte per chiunque osi uccidere o ferire un ragno.
  • L'unico culto accettato è quello di Lolth, ogni altra fede dichiarata va sopressa.
  • Chiunque venga scoperto indossare Glifi di casata non propri senza permesso, verrà giustiziato.


Acquistare una proprietà[modifica sorgente]

Nella zona residenziale è possibile acquistare abitazioni al prezzo di 50 mo a metro quadro.

Nella zona commerciale l'acquisto di negozio è concesso al prezzo di 70 mo a metro quadro.

Festeggiamenti e Rituali[modifica sorgente]

  • Annualmente è prevista una grande cerimonia in onore di Lolth, aperta a tutti i cittadini che la servono, senza restrizioni di classe alcuna.
  • Rito del Sangue: rito di passaggio all'età adulta dove i giovani di entrambi i sessi (solitamente avviene per gli studenti dell'ultimo anno dell'accademia) devono uccidere una creatura intelligente o pericolosa, solitamente apartenente a un villaggio di superficie. In caso non fosse presente un passaggio nelle vicinanze, i clan di mercanti mettono in libertà dei prigionieri a cui dare la caccia.
  • Nedeirra: competizione di ballo acrobatico drow, che vede i diversi ballerini sfidarsi a chi possiede le doti migliori, accompagnati da canzoni soliglianti a quelle elfiche, ma più "selvagge". Spesso queste gare durano fino a portare i partecipanti allo sfinimento. Terminata la competizione, i drow si liberano degli abiti superflui e si recano in stanze pervase da vapore e aromi per ritemprarsi. Dopo di che si spostano in una grande sala allestita per rifocillarsi, con tappeti, cuscini e divani, da cui si può anche accedere a stanze private dove coppie o gruppi possono andare per tramare, farsi massaggiare o dedicarsi a perversi riti personali.
  • Nai’Shedareth: consiste in un combattimento rituale, senza regole, fra Sacerdotesse per decidere chi delle due ha il favore della Regina Ragno. Il combattimento è spesso fatale per una, o per entrambe. In rari è Lloth stessa a terminare lo scontro inviando uno Yochlol per dare un segno divino ad una delle due contendenti.
  • Diploma degli Studenti: rituale di orrenda depravazione che segna il termine dell'addestramento dei giovani drow. Gli studenti di tutte e tre le scuole si riuniscono per assistere al momento culminante della cerimonia, costituito dall`evocazione di un glabrezu da parte di una Sacerdotessa studente di alto rango. Il risultato finale tra questa unione, in rare occasioni,è la nascita di un draegloth. Il rito si conclude con l'abbandono alle passioni più sfrenate dei partecipanti.