Calendario

Da Faerun's Legends.
(Reindirizzamento da Mezzestate)

Il calendario più diffuso su Faerûn è il Calendario delle Valli e prevede 12 mesi da 30 giorni ciascuno e alcuni giorni di festa che non appartengono a nessun mese.

Hammer (Gennaio)[modifica sorgente]

Detto anche: Profondo Inverno

Festa di Mezzinverno (31 Gennaio)[modifica sorgente]

E' celebrata principalmente da nobili e monarchi che lo ritengono il giorno migliore per stringere alleanze. Tuttavia per il popolo non è un giorno felice, perché ricorda loro che patiranno ancora a lungo il freddo.

Alturiak (Febbraio)[modifica sorgente]

Detto anche: l'Artiglio dell'Inverno

Ches (Marzo)[modifica sorgente]

Detto anche: Artiglio dei Tramonti

19. Equinozio di Primavera: coincide con la Prima Festa dei seguaci di Mielikki.
20-30. Risveglio delle Flotte - Waterdeep: questo festival dei marinai, della durata di 10 giorni, celebra il mare, i commerci marittimi e gli dei del mare. Gli eventi si svolgono principalmente nel quartiere del porto e comprendono gare con le navi, balli e gala. Inoltre durante questi giorni l'attracco delle navi costa solo una moneta d'oro invece dell'importo usuale e tutti i soldi raccolti vengono donati alla chiesa di Umberlee.

Tarsakh (Aprile)[modifica sorgente]

Detto anche: Artiglio delle Tempeste

Festa di Pratoverde[modifica sorgente]

Sancisce l'inizio della primavera. Chierici, nobili e ricchi portano all'aperto dei fiori cresciuti in serra e li distribuiscono alla gente comune.
Lì dove la festa è presieduta da chierici e druidi di Chauntea vengono tenuti banchetti ed è incoraggiato un atteggiamento disinibito essendo questo un giorno dedicato alla fertilità.

Mirtul (Maggio)[modifica sorgente]

Detto anche: Lo Scioglimento

1-12. Ippensheir - Gond: il nome di questa festa deriva da Ippen, primo alto chierico di Gond. In questi giorni i devoti si riuniscono nei templi per mostrare ogni nuova invenzione agli altri, festeggiano e porgono i loro omaggi al dio.

Kythorn (Giugno)[modifica sorgente]

Detto anche: Il Tempo dei Fiori

20. Solstizio d'Estate: è la data del dì più lungo dell'anno, e di conseguenza della notte più corta. Coincide con la Seconda Festa dei seguaci di Mielikki.

Flamerule (Luglio)[modifica sorgente]

Detto anche: Marea d'Estate

Festa di Mezzestate[modifica sorgente]

I banchetti e le danze nei boschi festeggiano la musica e l'amore. In questo giorno di solito sono annunciati i matrimoni.
Durante il mattino i chierici di Lathander si esibiscono nella Canzone dell'Alba, pregando il dio con una magnifica contrapposizione di armonie particolarmente complesse.
Durante la notte invece i devoti di Sune si dilettano in inseguimenti maliziosi per foreste e parchi.

Festa di Scudiuniti (ogni 4 anni)[modifica sorgente]

Dedicata al confronto tra regnanti e gente comune; si tengono tornei, duelli all'arma bianca e di magia, spettacoli teatrali e musicali.
In questo giorno, inoltre, i chierici di Deneir mettono a disposizione le loro vaste biblioteche a chiunque ne faccia richiesta ufficiale, fermo restando il veto di visionare scritti magici e di copiare qualsiasi tipo di manoscritto.
I devoti di Helm invece festeggiano la Cerimonia dell'Onore.
In questo giorno i devoti di Selune eseguono il rituale della Congiunzione della Seconda Luna, al fine di evocare i Frammenti, planetar al servizio della dea, che li aiuteranno nella guerra contro gli shariti. Si dice che essi, prima di tornare al loro piano d'esistenza, esigano di portar via una chierica per farla diventare una di loro.
I seguaci di Torm sono soliti rinnovare i loro giuramenti e sembrano preferire questo giorno come data di nozze.

Elesias (Agosto)[modifica sorgente]

Detto anche: Solealto

1. Giorno di Ahghairon - Waterdeep: Questo giorno è celebrato in onore del giorno di nascita di Ahghairon, il Vecchio Mago. In realtà poco appare di questa festività: la Corte dei Lord rimane chiusa tutto il giorno e, nelle taverne, i bardi rievocano le gesta dell'amato mago. Il Lord mascherato spesso visita le locande augurando ogni bene alla gente, pratica continuata anche da Lord Piergeiron nonostante i due tentati assassinii durante queste visite.
13. Morte Divina - Torm: è ricordata la morte del dio in battaglia durante il Periodo dei Disordini, quando lui e Bane si distrussero l'un l'altro. E' una festa solenne in cui vengono ricordati tutti coloro sono caduti per una giusta causa, nella difesa di altri o nel nome di Torm. Dopo il banchetto i chierici si recano alle tombe o nei campi di battaglia in cui giacciono i corpi dei caduti a loro cari, accendono una candela e pregano il dio affinché la loro memoria non venga perduta.

Eleint (Settembre)[modifica sorgente]

Detto anche: La Dissolvenza

21. Equinozio d'Autunno: coincide con la Terza Festa dei seguaci di Mielikki.

Festa di Granraccolto[modifica sorgente]

Si celebrano i raccolti autunnali. E' anche un giorno propizio ai viaggiatori che spesso scelgono il giorno successivo come data di partenza.
Per i chierici di Malar coincide con la Festa dell'Alce, una festa durante la quale sfilano nei villaggi mostrando le teste delle bestie uccise durante i precedenti 10 giorni (un'orgia di uccisioni) e invitano la gente, inclusi i druidi, ad unirsi ai loro banchetti. Ciascun devoto inoltre si assume il compito di fornire carne fresca ad una vedova, un infermo o un vecchio, per l'inverno a seguire.

Marphenot (Ottobre)[modifica sorgente]

Detto anche: Foglie Cadute

15. Giorno della Dea - Mystra - Waterdeep: in prossimità della Casa delle Meraviglie viene celebrata l'ascesa a divinità di Mezzanotte e al calar del buio il cielo è rischiarato da splendidi fuochi d'artificio magici.
15. Vera Resurrezione - Torm: i tormiti festeggiano la resurrezione del dio attraverso feste e banchetti gioiosi e durante questo giorno le leggi vengono messe da parte affinché essi possano "riposarsi" dai principi della legge e dell'ordine per una volta l'anno. Molti devoti usufruiscono di questa opportunità giusto per stupire gli altri con una parlata più disinvolta o per dedicarsi ai piaceri della carne con altri seguaci. Alcuni di essi invece sfruttano questa giornata per vendicarsi, protetti dall'impossibilità di sottoporli al giudizio della legge.
23. Caduta delle Stelle - Tymora: ricorda la distruzione di Tyche e la creazione di Tymora

Uktar (Novembre)[modifica sorgente]

Detto anche: La Decomposizione

Festa della Luna[modifica sorgente]

Vengono ricordati gli antenati e i morti attraverso i racconti delle loro gesta.
Questo è anche un giorno sacro ai seguaci di Kelemvor, i cui chierici raccontano storie dei defunti, parlano con essi e, se il dio lo ritiene necessario, riportano in vita antichi eroi allo scopo di difendere ancora una volta le loro terre.
I devoti di Shar chiamano questo giorno "Ascesa delle Tenebre": si riuniscono sotto copertura di uno dei tanti culti dei morti per eseguire i loro sacrifici e apprendere i piani per l'inverno degli shariti appartenenti a celle diverse dalle loro.

Nightal (Dicembre)[modifica sorgente]

Detto anche: L'Abbassamento

20. Solstizio d'Inverno: coincide col dì più corto dell'anno e con la notte più lunga. Questo giorno è celebrata la Quarta Festa dei seguaci di Mielikki.
21. Benedizione di Auril - Waterdeep: in realtà si tratta più di un modo per scongiurare Auril piuttosto che una vera celebrazione. Tutti i cittadini della Splendente indossano tuniche bianche, nessuno mangia o serve pasti caldi. Inoltre tra i giovani c'è un'altra usanza presa da quella che, secoli fa, era solo una bravata goliardica: nudi eccetto le tuniche bianche corrono dal quartiere Nord e, dopo aver attraversato tutta la città, si tuffano nelle gelide acque del Mare delle Spade sacrificando così il loro calore ad Auril.