Randir

Da Faerun's Legends.

Descrizione fisica[modifica sorgente]

Sono poco più alto di un comune elfo, nell'unità di misura umana credo sia sui 170 centimetri. Ho ricevuto i capelli color corvino di mia madre e gli occhi verde-acqua di mio nonno. In famiglia mi hanno spesso detto di avere dei bei lineamenti. Gaurdandomi allo specchio mi sono scoperto fusione tra il viso di mia madre con il naso mashile di mio padre, insieme alle sue labbra e occhi un poco più piccoli del normale. IL cambio di clima, dall'isola al continente, credo sia la motivazione per alcuni miei forti attacchi di tosse secca, mi hanno persino fatto cadere da cavallo un paio di volte ma, purtroppo, non credo che esista una cura. Prediligo la destrezza alla forza bruta, la trovo più armoniosa e consona alla mia razza. Credo di comportarmi come un qualunque elfo cresciuto sull'isola anche se spesso cerco di superare la diffidenza naturale verso gli altri per poterli comprendere al meglio e comportarmi di conseguenza. Penso che nel mondo sia e sarà sempre presente lo scontro tra il bene ed il male e non sarebbe tale senza di esso. Alcuni mi attribuiscono di avere il "dono della magia" mentre, per me, risulta essere la cosa più naturale cercare di plasmare i miei pensieri, le mie sensazioni in realtà. Mi diletto a suonare qualche strumento, in particolare la lira, come pure a creare intrugli con gli ingredienti, spesso improvvisati, che trovo nelle mie esplorazioni.

Storia[modifica sorgente]

Nato a Evermeet, raggiunta poco più della maturità, decisi di scoprire altri orizzonti, curioso di conoscere cosa ci sia al mondo. Per questo ho lasciato l'isola e ho provvisoriamente designato come "casa" Baldur's Gate. Qui mi sono aperto alle sue genti, usi e luoghi sempre per poter comprendere affondo tutto ciò che mi circonda ma con sempre nel cuore l'Isola d'origine...

Curiosità[modifica sorgente]

  • Ho partecipato ad una festa improvvisata di fate

Gesta[modifica sorgente]

Non tutti sanno che...[modifica sorgente]

Dicono di lui...[modifica sorgente]

  • Randir... *sbuffa* è l'elfo più testardo che conosco, e mi dà ai nervi quando comincia a sminuirsi. Però nel tempo rimanente è un ottimo compagno di avventure e di bevute, e la sua compagnia è sempre un piacere. Spero di poter passare con lui altre belle giornate come quella delle fate. *sorride* - Gwen Archer
  • Non ho ancora ben capito che tipo di rapporto ci lega. Una cosa è certa, sicuramente merita la mia fiducia.Laya Celiòn
  • *prende fiato* cisiamoconosciutiperleviediwaterdeep, abbiamogiocatoinsieme, cisiamofattimaleinsieme, hocercatomoonlightpercurarglilatosseegliel'hoportata!!! *prende fiato* èstatounodeipochidicuimisiainteressatoepreoccupatoperpiùdi5minuti! *sviene* Randir!! vuoi un dolcetto?!? - Wyatt
  • Che dire di Randir... Come carattere è decisamente il mio contrario, ma questo non è un grande problema per me e nemmeno per lui mi pare, inoltre non ha quell'atteggiamento da superiore che odio tanto ed è sempre disposto ad aiutarmi. Per questo lo considero come un vero amico! - Alsek Sten
  • Pare nascondere i suoi desideri dietro parole che ne celano l'esatto contrario, non cerca la fiducia, ma nemmeno la nega... almeno che non gliene hai mancato la prima volta... Darken
  • Ahime, come tanti altri fratelli, lo vedo poco. Eppure son conscia del fatto che è uno dei migliori fratelli che si possa mai incontrare. Lode al Primo dei Seldarine ed ai suoi figli. - Elen Uliell