Ruhan Jins

Da Faerun's Legends.

Descrizione Psicofisica[modifica sorgente]

Ruhan è molto alto, sorpassa di dieci centimetri i due metri, il viso è stretto, ha un mento affilato, il naso arcuato e leggermente ricurvo, due occhi marroni, contornati dai primi segni della vecchiaia e sovrastati da due folte sopracciglia, distanziate di due millimetri; la fronte alta e spaziosa è solcata da qualche ruga e sormontata da una cascata di capelli color quercia che cominciano a perder colore. Il corpo è slanciato, con le articolazioni vistose, ha spalle larghe. La muscolatura è poco presente, compensata da una discreta agilità. Ruhan è un uomo cocciuto, faticando inizialmente nel controllo della trama, si costrinse ad attenti studi e ripetuti esercizi per ottenerlo. Lui crede che la magia che scorre nelle sue vene sia un dono troppo grande per essere sprecato, oltre ad esser convinto d"avere i mezzi per tenerlo sotto controllo. Risulta per tanto spesso superbo sull"argomento, ostinato malgrado i continui fallimenti. E" riflessivo, odia esser costretto a prender decisioni affrettate. Con la gente è particolarmente bonario. Purtroppo, a causa del suo problema con il controllo della trama, capita tutt'ora, seppur raramente, che tentando d'aiutare crei qualche inconveniente spiacevole. Ha un sogno quasi irrealizzabile, quello di riuscire a farsi accettare, un giorno, nel consiglio degli anziani di Halruaa, malgrado il suo approccio innato alla magia.

Storia[modifica sorgente]

Non parla molto del suo passato, spesso asserisce d'avere un fratello ad Halaraa, un arrogante e presuntuoso incantatore dotato di qualche traccia di talento, ad alcuni suoi familiari ed esperimenti fatti da quest'ultimi, ai suoi studi mal riusciti per diventare un mago Halruaan. In seguito a qualche spiacevole evento, si ritrovò a pellegrinare dall'halruaa, fino a giungere a nord, alla ricerca di informazioni per imbrigliare e controllare le sue doti arcane. Volendo approfondire gli studi fatti in madre patria, si iscrisse all'ordine vigile dei maghi protettori di Waterdeep.

Gesta[modifica sorgente]

  • Aiuta una giovane ragazza, Julia, a guarire da una malattia ereditaria, ricercando e aiutando a portare a termine una delle più complesse pozioni che siano mai state fatte.
  • Aiuta a risolvere il caso della figlia di Ben Dragonsflame, ottenendo il permesso di parlare degli studi di quest'ultimo sull'applicazione della mandragola in campo alchemico.
  • Scrive, dopo una difficile spedizione, un libro intitolato 'Behir' che tratta nel dettaglio queste particolari creature.

Non tutti sanno che..[modifica sorgente]

  • Ha una particolare ammirazione verso la divinazione e il suo applicamento a livello sociale e difensivo.
  • Ha causato con esperimenti mal riusciti ed errori involontari, una sequela di spiacevoli tic e shock al tuo povero ex maggiordomo Hul
  • Ha una spiccata cultura planare, in particolare sta cercando di scrivere dei libri che riguardano il limbo e i suoi abitanti

Dicono di Lui..[modifica sorgente]

  • E' soprattutto amico. E' Sciamano strano che ha grande spirito, ed è compagno che mette anche vita per chi viaggia con lui. Solo non capisco perchè anche se non è Uomo di Libro, lui imita loro e difende! Samandra
  • Una persona di una bontà incredibile, saggio, sapiente e fin troppo cauto, un alleato prezioso, ma soprattutto un buon amico e un'ottimo dispensatore di consigli. Daryl Mckath
  • Uno studioso preparato e acculturato con cui è piacevole discutere, anche se talvolta, raramente per fortuna, è davvero capace di far saltare i nervi con il suo fare metodico! Quando lo guardo non posso che rivedere in lui alcuni anni passati della mia vita, seppure il nostro rapporto con la Trama sia così diverso. - Elerwen
  • Ruhan? Quel gigante buono è un altro di quelli che all' inizio sono tanto timorosi, poi scoprono di avere il potenziale per cambiare il mondo ed eccoli a cacciarsi in straordinarie avventure! Ammiro molto la sua sete di sapere, ma credo che dovrebbe pensare anche alle donne ogni tanto. *annuisce deciso* - Rhaleron Nihylent
  • Un Fine teorico, che offre l'interessante occasione di conoscere un Halruaan e farsi raccontare del suo paese. Peccato per lui sia uno stregone. Ma sorvoliamo. Preferisco mantenere i rapporti su un piano di cordialità, e far notare a uno zoppo che non può correre, e' estremamente poco educato- Aoth Sideiros
  • Banana è un sapientone, ha teorie un pò macabre sull'accoppiamento dei ragni e dei lucertoloni, ma per il resto è uno che sa quel che dice. Non capisco cosa lo spinga a studiare tutti i dannati esseri ripugnanti delle profondità.. Sai cosa però? C'è da tenerlo d'occhio! Se fa la più grande scoperta del Toril gliela rubo e la rivendo a Candlekeep per qualche centone! HAARR!! Layla O'Doyle
  • E' un uomo dall'animo nobile, gentile e pacato, mi azzarderei a definirlo amico... Sapiente senza dubbio, tuttologo aggiungerei, insomma uno a cui rivolgerti se un dubbio ti assale, di sicuro saprà redimerlo.... a volte anche troppo: gli piace chiacchierare ah se gli piace! *abbozza un sorriso ironico* Comunque è uno in gamba, uno su cui contare sempre! Derek Silverstar
  • Ruhan è grande amico di Vrong, noi cacciare insieme scorpiona e serpenta giganta da molte testa, lui sciamano di sud che usa strana potera, ma uomo buono che molto volta ha salvato Vronga. Vrong
  • Che tipo bizzarro. E' il primo mago non ossessionato dal potere che incontro ... sembra davvero interessato solo alla conoscenza ed alla magia, andremo sicuramente d'accordo ... Virgil