Saeris la Succube

Da Faerun's Legends.

La nascita di Saeris, succube del 320 strato dell'abisso, è da ricercasi -come per ogni demone- nei meandri del Caos. Ebbe la fortuna nel 1349 di essere l'esperimento di un mago umano del Turmish che non riuscì a controllare il legame planare permettendole di fuggire. Saeris allora fuggì per i reami nascondendosi in una cittadina chiamata Nonthal dove iniziò a conoscere quel piano e soddisfare le sue perversioni omicide anche se ben presto infatti fu chiaro che le persone uccise per risucchi di energia dovevano avere qualche fonte maligna alle base... Fu così che a Nonthal giunse un paladino di Helm per indagare sulla questione, tale Rilen Falls, che venne ospitato dal piccolo tempio locale (una casetta di pietra adibita a tempio) in cui viveva una graziosa e inesperta sacerdotessa dell'Osservatore insieme a due piccoli orfanelli. Saeris che aveva saputo di questo suo "cacciatore" lo seguì fin dal suo arrivo e vededo la sacerdotessa debole e inesperta ebbe un piano "geniale": uccise la sacerdotessa e con i suoi poteri di tramutazione ne prese le sembianze prendendone il posto. Fu così per lei semplice tenere d'occhio i progressi contro di lei da parte del paladino e fu altrettanto semplice far si che il paladino -che non poteva percepire il male di Saeris per alcuni incanti- si innamorasse della "innocente" chierichetta... Quando Saeris seppe che Rilen era pazzo di lei eliminò i due orfanelli in un orribile gioco sadico nascondendo poi i corpi nella soffitta del tempietto (dove vi era anche il corpo della vera sacerdotessa) e quindi "giacque" con Rilen facendosi ingravidare per poi con suo orrore rivelarsi e sparire: il paladino successivamente trovò i corpi e capì il suo tragico errore e decadde condannandosi a cercare per il Toril tale demone per espiare le sue colpe. Saeris dal canto suo, sebbene fuggita tranquillamente, sapeva che ovunque fosse andata ci sarebbero stati altri "Rilen Falls" e dato che ciò era pericoloso per lei, quanto per il suo pargolo, decise di tornare nel suo più "sicuro" strato demoniaco in attesa... Dopo 30 anni, Yaslin, figlio di Saeris e del paladino, era diventato un abilissimo guerriero e aveva con innumerevoli sfide (e il sottile appoggio di sua madre) guadagnato il suo posto nel Caos a capo di una grande orda di Hezrou e Babau che chiedevano sangue: Yaslin chiese quindi a sua madre che ben sapeva quanto fosse debole il piano materiale e voleva riaprire un vecchio portale di collegamento col suo piano, anche se per farlo avrebbe dovuto tornare dall'altro lato. Di certo aspettare di nuovo l'esperimento fallimentare di un mago era una fortuna troppo grande ma, capitò un'altra fortuna ben più oscura: una donna apparve a Saeris e le promise un nuovo esperimento fallito in cambio di un piccolo favore; Saeris accettò e la donna le diede 3 anelli. Poco passò e Saeris comparve in un esperimento di evocazione di famiglio a Waterdeep dove subito fuggì dato che vi erano diversi maghi e la situazione per lei era pericolosa. La sua voglia di libertà e le sue perversioni la riportarono alle antiche abitudini facendo si che la Splendente assistesse impotente a strani omicidi a cui i maghi dell'Ordine Vigile provarono a porre rimedio arrivando a Saeris, purtroppo per loro, sempre troppo tardi. Saeris, veloce nei suoi spostamenti grazie alla capacità di teletrasporto, si recò quindi alla città di Baldur's Gate dove usando tutti i suoi poteri assunse dapprime forme di umani per conoscere le persone, poi prese sembianze altrui (in particolare quelle di un funzionaria nota come Esmeralda Arianson) facendo si che si creasse il caos e confusione. Nello stesso periodo prese contatti a Zhentil Keep con il governatore cittadino Imoden'id Erotaroda con il quale iniziò a trattare: Saeris per riaprire il portale necessitava di un oggetto toccato dal Caos. Saeris toccò anche altre città valutando chi potesse aiutarla, tra queste Suzail dove però la gente si accanì contro di lei e anzi arrivò a collaborare con il vecchio Rilen Falls ormai morente: la situazione per lei li era troppo pericolosa anche perchè era nata una collaborazione tra i maghi di Watedeep e queste persone. Saeris guardò quindi nuovamente alla città del Gate (qui alloggiava alla locanda del Canto dell'Elfa dove spesso cantava con lo spirito) e vide che gli amici della funzionaria era avventurieri dotati per cui attraverso diversi inganni (facendogli credere di potergli offrire chissà cosa e intuire la minaccia di poter essere derubati) si fece da loro procurare un oggetto con le caratteristiche da lei richieste. Fece bene a tenersi aperte due strade, infatti gli accordi con il governatore andarono male e la trattativa saltò. Saeris in tutto questo tempo aveva provato ad avere un nuovo figlio anche se con risultati fallimentari: aveva bisogno di una persona veramente consenziente, ma i tre che le piacquero non cedettero alle sue lusinghe. Saeris infine, entrata in possesso di una spada anarchica, riaprì quindi il vecchio portale nel Narfell da cui fece l'ingresso suo figlio con la sua orda: purtroppo per loro un gruppo di avventurieri noti come "I Mascherati" spazzò via i sogni di entrambi.

Dicono di Lei[modifica sorgente]

I commenti sia on che off dei pg

  • Melisandre si faceva chiamare quella brutta sgualdrina in pelle di drago rosso...se non fosse stato per Thilgon quella sera l'avrei fatta arrivare fino alle porte di Suzail a calci nel sedere! *borbotta irritata*. Ora pare che un gruppo di mascherati abbia messo fine alle sue malefatte...Rilen finalemnte potrà riposare in pace * un lieve sorriso appare sul suo volto*. Yelenia Holimion
  • Mh, quell'essere odiosa, è riuscita a lasciarmi di stucco una mente abile non c'è che dire. Una cosa è certa è stata una grande lezione e fortunatamente posso raccontare di averla vissuta. *rimane pensieroso per un attimo* Certo che è riuscita a far arrabbiare Yelenia come non mai *sorride* Thilgon Meneldor
  • E quindi quella dannata e suo figlio sono stati fatti fuori *sospira*,tante ricerche e ne anche un combattimento *borbotta* almeno ora Rilen non dovrà più vergognarsi di niente,che la sua anima riposi in pace. Danthill
  • ON Che tette! Quasi mi è dispiaciuto far fuori lei e suo figlio. OFF troppo forte ;) mi è piaciuta un sacco come personaggio. Markas Darkgard
  • Cagna d'una sgualdrina demonio. Rimpiango solo di non averla uccisa io con le mie mani... Imoden'id Erotaroda
  • ON Mai un bacio di una donna mi donò tanta beatitudine.. fosse così con ogni donna, sarebbe un piacere.. - OFF Dei.. il messaggio sul tiro volontà per resistere al suo fascino mi rimarrà impresso nella memoria: "hai fatto 1.. vedi te.." XD - Shevrar
  • se è vero che si conosce una persona dalle sue amicizie, mi spiace solo di non averla trovata in momenti più consoni.. che il caos ti avvolga.. mentre io spendo i tuoi beni... *sghignazza* - Khaylin khassan
  • Quella maledetta mi ha fatto prendere a schiaffi il Vice-Governatore entrandomi nel cervello...Volevo riservarle un trattamento particolare...peccato sia morta così presto. Askard Urghrash