Shadowdale

Da Faerun's Legends.

Descrizione[modifica sorgente]

Shadowdale, forse la più famosa delle Valli, sorge all'ombra del Vecchio Teschio, un imponente monte di roccia bianca. Ha visto la nascita di molti eroi, ed è stata il teatro di alcune importanti battaglie del passato, come quella durante il Periodo dei Disordini contro l'esercito di Zhentil Keep guidato da Bane in persona. Durante tale battaglia presero parte anche gli allora ancora mortali Kelemvor, Cyric e Mezzanotte, l'umana che prese il posto e il nome di Mystra. La gente di Shadowdale, come quella delle Valli in generale, è molto determinata e ama la sua terra. Non c'è un vero e proprio esercito regolare esclusi i militanti della Torre Contorta, ma in caso di bisogno ogni contadino ed ogni allevatore impugna le armi ed è pronto a difendere la sua terra a costo della vita.


Luoghi e Persone Importanti[modifica sorgente]

A Shadowdale non passa certo inosservato il Salone dell'Alba, un imponente tempio dedicato a Lathander a forma di fenice e dai colori sgargianti. Fu distrutto in passato, ma poi riscostruito nonostante tra gli abitanti di Shadowdale non sia molto gradito. Altro edificio degno di nota e dalla bizzarra architettura è la Torre Contorta, un tempo uno degli avamposti drow in superficie, ora residenza del Signore di Shadowdale Mourngrym Amcathra. Ai margini del villaggio sorge la piccola e modesta torre del mago Elminster, una delle figure più leggendarie dei Reami. Il sentiero che porta alla sua torre è cosparso di cartelli che intimano i curiosi di tornare indietro.

Storia di Shadowdale[modifica sorgente]

Il regno drow di Shadowdale durò fino all'inizio del 900 CV, quando l'aumento della popolazione umana nella zona causò un conflitto tra gli elfi scuri e i loro sempre più numerosi vicini. Gli umani erano la Gente della Valli che nel precedente millennio avevano attraversato il Golfo del Drago e firmato la pace con gli elfi di Myth Drannor, stabilendosi ai confini dei grandi boschi, dimora degli elfi. Gli elfi scuri si trovarono ben presto alle prese con continui attacchi e molti di loro ritornarono presto sotto terra. L'ultimo capo carismatico dei drow fu Azmaer, maresciallo della Torre Contorta durante gli ultimi giorni del regno. Azmaer assistette all'ultima ritirata dai possedimenti drow di fronte all'avanzata degli umani e difese la cittadella durante un assedio lungo un anno. Con i rifornimenti e gli schiavi portati alla torre direttamente dal Sottosuolo, i drow avrebbero probabilmente potuto resistere per un periodo indefinito; sennonché uno schiavo umano (le storie delle famiglie locali riportano nomi diversi) avvelenò il pozzo della torre e la cittadella ben presto capitolò. Il corpo di Azmaer non fu ritrovato tra quelli delle vittime e per questo alcuni ritengono che riuscì a scappare nel sottosuolo e a unirsi al suo popolo. Considerando però il fatto che avrebbe dovuto spiegare alla sua matriarca il motivo della sconfitta, è più probabile che, se sopravvissuto, Azmaer sia andato in esilio volontario nascondendosi sia dagli umani che dai drow. Dato che questo episodio si verificò solo 400 anni fa, sicuramente Azmaer potrebbe essere ancora vivo.

Ashaba, Primo Signore di Shadowdale[modifica sorgente]

Dopo la conquista della Torre Contorta e l'emancipazione dal giogo dei drow, gli Uomini delle Valli si stabilirono definitivamente nella Valle di Shadowdale e adibirono la torre a sede del potere. Il primo Signore fu uno stregone delle acque, Ashaba, che aveva contribuito al successo dell'attacco finale e che era già in età avanzata quando venne nominato. Ashaba governò pacificamente per tutti i 40 anni successivi e pare che, quando capì che la fine era vicina, si trasformò in acqua e si unì alle correnti del fiume. Da quel momento il fiume, il guado e la Torre Contorta presero il suo nome. Prima della sua scomparsa, Ashaba scelse uno tra i più fidati luogotenenti e lo designò nuovo Signore di Shadowdale, acclamato dal popolo. In ulteriore segno di onorificenza, il pendente indossato da Ashaba divenne il simbolo del potere nelle valli e in seguito fu tramandato di Signore in Signore.

Joadath e il Massacro dei Seguaci di Tyr[modifica sorgente]

Nel corso dell'ultimo secolo si sono susseguiti vari Signori di Shadowdale tra i migliori e i peggiori. Nessuno era originario della regione delle Valli, anche se tutti la consideravano la loro patria. Un secolo fa, fu Signore delle Valli un tale Joadath, un agnostico e uno snob che negava il potere di qualsiasi divinità, benigna o maligna, e usava la forza per imporre le sue convinzioni. Durante il suo regno vi fu una grave persecuzione religiosa, che sfociò nel massacro dei Seguaci di Tyr sul Poggio del Sorvegliante. Alla fine, Joadath fu ucciso da una creatura delle pianure inferiori, aizzata da fazioni sconosciute, che successivamente imperversò per tutta la Valle. La belva fu uccisa e Shadowdale salvata dai sacerdoti Aumry e Sylune. Aumry fu proclamato Signore.

Aumry governa in Pace[modifica sorgente]

Il periodo di pace più lungo fu quello sotto il regno di Aumry e della moglie Sylune (meglio nota come la Strega di Shadowdale). Essi governarono per quarant'anni, un periodo durante il quale regnò la pace con gli Uomini delle Valli, le nazioni e i popoli elfi confinanti. Tuttavia, questa situazione di pace e potere trasformò le Valli in oggetto di attacchi e scorribande da parte della Rete Nera (Zhentarim). Il loro tentativo era (e rimane) quello di controllare i commerci tra il Mare della Luna e la Costa della Spada e di assoggettare Shadowdale a Zhentil Keep. Il regno di Aumry ebbe un tragico epilogo quando il Signore fu assassinato dagli emissari Zhent.

Jyordhan il Falso Signore[modifica sorgente]

Lord Aumry fu assassinato da alcuni emissari di Zhentarim, che a loro volta furono catturati e uccisi dal guerriero Jyordhan. Una volta ottenuto il Pendente di Ashaba (il simbolo del potere presso gli Uomini delle Valli), Jyordhan si presentò come il nuovo Signore davanti al popolo che lo acclamò. Il popolo non sapeva che anche Jyordhan era un emissario di Zhentarim e che l'intera vicenda altro non era che uno sporco complotto. Jyordhan abbandonò la Torre Contorta e si stabilì nel Castello Crag a est di Shadowdale. L'intera corte fu ben presto popolata di emissari della Rete Nera. Quando alla fine il popolo attuò una rivolta, Zhentil Keep inviò alcune truppe allo scopo di mantenere la pace e tenere in piedi il regno di Jyordhan. Sylune, ora consapevole dell'inganno ma convinta pacifista, fece del suo meglio per preservare la ragione durante quel nefasto periodo.

Khelben uccide Jyordhan[modifica sorgente]

Il dominio di Jyordhan a Shadowdale ebbe fine in occasione dell'incontro con Khelben Arunsun, detto anche Bastone Nero. Le storie del tempo raccontano che Jyordhan accettò l'invito di Khelben a recarsi a Waterdeep e lì contrasse una malattia mortale. In realtà, Jyordhan tese un agguato a Khelben mentre il mago stava partendo da Shadowdale, ma Bastone Nero lo uccise. In ogni modo, Khelben entrò in possesso del Pendente di Ashaba (il simbolo del potere presso gli Uomini delle Valli) e con questo tornò a Waterdeep e promise di inviare agli Uomini delle Valli un candidato adatto a governarli. Jyordhan aveva comandato per cinque anni e il castello Crag, ormai senza lui a difenderlo, venne abbandonato mentre le truppe di Zhentil Keep si ritirarono. Il successore designato da Jyordhan era un certo Lyran di Melvaunt il quale, non essendo in possesso del Pendente, venne considerato null'altro che un pretendente.

La nomina dei Signori per acclamazione[modifica sorgente]

L'acclamazione popolare rimase alla base della nomina del Signore di Shadowdale dai tempi della cacciata del malvagio Jyordhan da parte di Khelben Bastone Nero. In genere, accadeva che il predecessore abdicasse prima della morte in modo che il successore designato potesse essere sottoposto al giudizio popolare in totale libertà. Questo sistema aveva degli inconvenienti, come si vedrà tra poco, ma in generale era un'ottima soluzione per il popolo indipendente delle Valli. Per citare il venerabile Elminster, questo popolo ha evitato "quella lotteria genetica di cui sono fatte le buone burocrazie e i cattivi regni". Il simbolo del potere è il Pendente di Ashaba, un ornamento appartenuto al primo signore e utilizzato per scegliere il giusto governatore delle Valli.

Il Periodo Senza Sovrani[modifica sorgente]

Nel periodo durante il quale Khelben Bastone Nero era in possesso del Pendente di Ashaba (il simbolo del potere presso gli Uomini delle Valli), Sylune (moglie dello scomparso Aumry) regnò di fatto a Shadowdale, sebbene questo periodo sia noto come Il Periodo Senza Sovrani. Con l'aiuto di una compagnia di avventurieri nota come la Compagnia di Mane, Sylune cercò di controllare le truppe di Zhentil Keep e di tenere a bada i mostri che popolavano la zona. La Torre Contorta, tradizionale sede del potere, rimase disabitata dopo la fine del malvagio Jyordhan e né Sylune né i suoi compagni della Compagnia di Mane vollero assumersi l'onere del comando. In seguito, la Compagnia di Mane partì alla ricerca di altre regioni da esplorare.

Doust Sulwood diventa Signore di Shadowdale[modifica sorgente]

Tre inverni dopo la sconfitta del perfido Jyordhan, Khelben Bastone Nero individuò un candidato, o meglio alcuni candidati, in grado di assumere il comando delle Valli. Erano i Cavalieri di Myth Drannor, così chiamati a causa del loro interessamento ai territori e ai popoli elfici. Khelben affidò loro il Pendente di Ashaba (il simbolo del potere) in cambio di servizi resi a lui stesso e a Shadowdale. Il loro capo, il ranger Florin Falconhand, rifiutò l'onore di diventare il Signore. Di tale carica fu allora insignito Doust Sulwood, che divenne il nuovo signore con l'appoggio di Florin e Sylune (moglie dello scomparso Aumry) e, segretamente, anche dello stesso Khelben. Doust si stabilì nella Torre Contorta dopo aver espulso gli ultimi emissari della Rete Nera. Inoltre, ristabilì molti degli ideali democratici di Ashaba, inclusa la Corte del Signore, in cui tutti i cittadini potevano parlare liberamente e fare sentire le proprie doglianze senza timore di rappresaglie. Doust governò per cinque anni, si distinse per le sue capacità e fu molto amato dal popolo. La presenza costante dei Cavalieri di Myth Drannor contribuì a garantire la protezione della regione, in particolare dalle incursioni di Lyran Nanther il Pretendente. Lyran era stato designato da Jyordhan alla sua successione, ma con l'allontanamento dei membri di Zhentarim (la Rete Nera) non poteva più ambire a tanto.

Elminster arriva a Shadowdale[modifica sorgente]

Va detto che nel periodo in cui Doust Sulwood, cavaliere di Myth Drannor, ricoprì la carica di Signore di Shadowdale, Elminster si stabilì nella regione. Visitatore abbastanza regolare fino ad allora, egli prese dimora in una torretta abbandonata ai piedi del Vecchio Teschio e si dichiarò ufficialmente a riposo. La natura di questo riposo andava dall'impegno attivo nelle vicende locali a lunghe vacanze trascorse in altre località. Gli abitanti locali sapevano di non poter contare sempre sulla presenza del potente mago nei periodi di bisogno o di pericolo, ma se c'era e le circostanze lo richiedevano non avrebbe certo negato il suo aiuto.

Doust nomina Mourngrym Amcathra suo successore[modifica sorgente]

Doust Sulwood, appoggiato da Khelben Bastone Nero, governò Shadowdale per cinque anni. "Mi sembra un millennio", pare dicesse lamentandosi. Il tedio della vita di corte e il richiamo dell'avventura lo spinsero ad abdicare per riunirsi ai Cavalieri di Myth Drannor. Egli consegnò il Pendente di Ashaba (simbolo del potere) a uno dei più giovani cavalieri, un nobile di Waterdhave che rispondeva al nome di Mourngrym Amcathra. Khelben aveva inviato Mourngrym da Waterdeep per altri scopi, ma a Doust piacquero sia la sincera onestà del giovane che il suo desiderio di assumersi l'onere di proteggere la piccola comunità da infiniti pericoli. Il tempo dimostrò che si trattava di una saggia intuizione.

Shaerl e Mourngrym si incontrano e si sposano[modifica sorgente]

Le implicazioni della scelta degli ultimi due signori di Shadowdale (Doust Sulwood e Mourngrym Amcathra) da parte di Khelben "Bastone Nero" Arunsun non sfuggirono al potente vicino delle Valli, la nazione di Cormyr, che inviò un suo emissario al nord per carpire le reali intenzioni di Mourngrym e mantenere buoni i rapporti tra le Valli e il trono del Drago Purpureo. L'emissario altri non era che una vagabonda di nome Shaerl Rowanmantle, inviata da Vangerdahast (tutti i documenti sono andati stranamente distrutti a Suzail, per cui quelle riportate sono solo voci). Shaerl scoprì più di quanto le fosse stato richiesto e si innamorò di Mourngrym. I due si sposarono e divennero il Signore e la Signora di Shadowdale. Shaerl fu fedele al marito e alla terra che la ospitava, contravvenendo ai desideri degli abitanti di Cormyr.Dopo la nomina da parte del Signore uscente Doust Sulwood, il nuovo Signore Mourngrym Amcathra regnò a Shadowdale in modo meno pacifico del previsto. La Prima Battaglia di Shadowdale avvenne nell'Anno del Principe (1357 CV) e i protagonisti furono da una parte gli Uomini delle Valli e dall'altra Lyran il Pretendente. Lyran tentò più volte di conquistare il potere, come indicato dall'ex-burattino di Zhentish, Jyordhan. Sebbene importante, questa battaglia perde valore se paragonata all'altra battaglia che ebbe luogo sullo stesso campo nel Periodo dei Disordini (1358 CV/0 PR) tra gli Uomini delle Valli e le forze di Zhentil Keep capeggiate da Bane. Quando si parla della Battaglia di Shadowdale (senza specificare un numero) in genere si intende la seconda. Mourngrym dovette inoltre vedersela con un gran numero di scaramucce, incursioni, una tentata invasione dal sottosuolo, esplosioni e altri disastri di varia natura. Mourngrym e Shaerl hanno un figlio, Scotti, che ora ha circa nove anni. Secondo le usanze della regione, egli non è considerato l'erede legittimo, in quanto un altro guerriero o mago più adatto potrebbe prendere le redini della piccola comunità. Tuttavia, molti credono che Mourngrym manterrà il possesso del Pendente finché suo figlio Scotti non sarà maggiorenne e a quel punto abdicherà a suo favore. In quel caso, sarebbe la prima volta che il titolo di Signore di Shadowdale viene tramandato all'interno della stessa famiglia.


Eroi di Shadowdale[modifica sorgente]

- Ajantis Hengwareth: per aver sventato i piani dei drow a Myth Drannor.
- Aerald Whitegord: per aver sventato i piani dei drow a Myth Drannor.
- Alilynn: per aver sventato i piani dei drow a Myth Drannor.
- Aran: per aver combattuto contro i drow nel Sottosuolo del Vecchio Teschio e per aver sventato i piani degli elfi scuri a Myth Drannor.
- Cassiel Herzog: per aver combattuto contro i drow nel Sottosuolo del Vecchio Teschio.
- Damiel Herzog: per aver combattuto contro i drow nel Sottosuolo del Vecchio Teschio.
- Enrik McDevon: per aver sventato i piani dei drow a Myth Drannor.
- Gahalad Silvermoon: per aver sventato i piani dei drow a Myth Drannor.
- Keildrin O'Ryll: per aver combattuto contro i drow nel Sottosuolo del Vecchio Teschio e per aver sventato i piani degli elfi scuri a Myth Drannor.
- Luna:per aver combattuto contro i drow nel Sottosuolo del Vecchio Teschio e per aver sventato i piani degli elfi scuri a Myth Drannor.
- Mia Herzog: per aver combattuto contro i drow nel Sottosuolo del Vecchio Teschio e per aver sventato i piani degli elfi scuri a Myth Drannor.
- Neroth: per aver sventato i piani dei drow a Myth Drannor.
- Taria: per aver combattuto contro i drow nel Sottosuolo del Vecchio Teschio.