Siomir Silverwood

Da Faerun's Legends.

Descrizione Fisica[modifica sorgente]


Dimostra sui 110-116 anni. E' alto 1,70 cm circa. Porta lunghi capelli biondi quasi sempre legati a treccia, e due occhi blu donano colore ed intensità al suo sguardo. La corporatura appare alquanto robusta per un elfo a causa del suo lungo viaggio che da Evermeet lo ha portato fino al continente. La sua carnagione ricorda un po' gli elfi dei boschi più che gli elfi della luna.

Storia[modifica sorgente]

Siomir è nato a Evermeet da una antica stirpe elfica protettrice della natura. Visse lì fino alla sua adolescenza fra le amorevoli cure dei suoi cari, imparando ad amare la natura e a proteggerla. Fin da piccolo rimase affascinato dalle leggende che suo nonno gli raccontava. Decidendo così di scoprire quanto di vero c'era, partì da Evermeet appena raggiunta la maturità. Prima di raggiungere Waterdeep percorse la costa della spada dove vedendo la sua amata natura maltratta decise di erigersi a protettore divenendo così un ranger. Nei mesi passati a Waterdeep conobbe molte persone, fra cui Moonlight ed Ariel, che ne influenzarono leggermente il comportamento facendogli attenuare la tipica diffidenza elfica. Nello stesso periodo fece amicizia con Miros, divenuto poi il suo sarto di fiducia, e di Rannekus, l'unico umano ad aver deluso ogni sua aspettativa. Conobbe inoltre Elalith, una druida elfa, di cui se ne innamorò perdutamente. L’amore che provava per lei non fu inizialmente ricambiato e proprio quando Elalith sembrava stesse per ricambiare il sentimento, il richiamo della foresta, la portò ad allontanarsi da lui, lasciandolo nella completa malinconia che tingeva il suo volto quando i suoi amici parlavano d’amore. Quei mesi passati nelle fredde foreste del Nord e nelle vicinanze del villaggio dell’Albero Fantasma, ove conobbe molti Uthgardt, temperarono il suo fisico al freddo anche più pungente. Nei mesi che precedettero il suo trasferimento nel Cormyr, nelle foreste a sud della splendente ebbe modo di scontrarsi con un gruppo di bracconieri capeggiati dal Corvo Rosso di cui non ebbe più notizie. L'amicizia instaurata con Ariel prima e con Melyssa dopo lo portarono a spostarsi verso Suzail dove, dopo un breve periodo di permanenza, si arruolò nell'esercito dei Draghi Purpurei. Passò diversi mesi sotto l'esercito conoscendo molte persone di cui divenne amico, primo fra tutti Will Naxos, il fidanzato di Melyssa, il caporale Paul Greame, il fabbro Akrom e tutti gli commilitoni. Nonostante questo la sua natura da viaggiatore lo portava a girovagare quando non era in servizio. Fu proprio in una delle sue licenze che conobbe Yelenia, una mezz'elfa, che lo prese come modello chiamandolo "maestro", il capitano Yanez Calvado e la sua ciurma che attirò la curiosità di Siomir. Il suo animo ribelle che aveva assopito durante i mesi sotto l’esercito, si stava man mano destando e ciò che fece ardere di nuovo quello spirito fu il massacro di innocenti, ad opera di un plotone di draghi purpurei, avvenuto durante una mostra d'arte. Dopo aver preso congedo permanente dai Draghi Purpurei abbandonò Suzail e il Cormyr, iniziando così una vita di viaggi in tutto il Faerun. I suoi continui spostamenti lo portarono ad aiutare un gruppetto di avventurieri, stabilitisi in una regione della Sembia, contro una tribù di Ogre e a dirigersi sempre più verso ovest, verso la costa della spada. Giunto a Baldur’s Gate, reincotra alcuni amici perduti di vista, approfondisce i rapporti con la ciurma di Yanez Calvado al quale aveva chiesto di entrare a farne parte e si innamora inconsapevolmente, dopo un periodo passato a consolarla e a farla sorridere, di Esmeralda Arianson. Nella prima decade del mese di Elesias prende parte alle ricerche atte a individuare il covo di vampiri che infestano la città riuscendovi, poi insieme ai Kraken di Zahara, assieme ai quali uccide e distrugge tutti i vampiri che avevano invaso Baldur’s Gate. Nei giorni che seguirono il suo sentimento per Esmeralda crebbe a tal punto da non poter essere più celato, creando così una rottura nella loro rapporto di amicizia. Solo dopo diverse decadi quando i rapporti far i due si appianarono, Yanez Calvado decise di prendere entrambi nella sua ciurma, Siomir entrò quindi a far parte dei Kraken come vedetta. Il suo sogno di viaggiare alla scoperta di terre lontane si era concretizzato. Durante questi mesi le avventure e le imprese cui partecipò furono molte, rispondendo alle richieste di aiuto, dietro pagamento, che venivano da ogni luogo del Faerun. Ebbe modo di conoscere e di approfondire diverse conoscenze, fra le quali Dhaos e Traka, che scomparvero prematuramente insieme a Esmeralda e ad altri 6 nell’abisso durante un’impresa epica. Questo avvenimento lo segnò in particolare, rendendolo in alcuni fugaci momenti molto triste. Inseguito al vuoto causato dalla dipartita dei suoi amici vennero accolti in ciurma diversi altri membri fra cui Delia, Arhon, Win e quasi l’intera famiglia degli Amblecrown. Conosce anche una piccola Hin, Quiin, arrivata insieme agli altri dalle valli con cui vanno spesso a “caccia di fortuna”. Al momento attuale si trova a Baldur’s Gate sempre pronto insieme ai suoi “compari” ad affrontare il mare e i pericoli che il Faerun riserva.

Gesta[modifica sorgente]

  • Ha sconfitto i vampiri che infestavano Baldur's Gate divendo così uno degli eroi
  • Ha preso parte alla spedizione che ha affrontato e ucciso Balariel, il grande dragone d'ombra che minacciava Adbar divendone così uno degli eroi.
  • Ha aiutato a richiamare gli Invetabili coi i quali assieme ai Kraken ha distrutto un cristallo demoniaco nella Grande Valle, liberandola dalla presenza dei demoni
  • Ha preso parte alla spedizione che ha affrontato e sterminato i Formian spazzandoli via dalla costa della spada

Non tutti sanno che...[modifica sorgente]

  • La sua mente era stata controllata da un vampiro
  • Ha visto combattere sopra il cielo di Baldur's Gate un drago rosso e un drago blu vedendo quest'ultimo schiantarsi a terra
  • Uno dei pochi ad aver visto da vicino Klauth ed essere riuscito a salvarsi.
  • Ha partecipato ad un rito umberleeta, un'orgia in cui erano conivolte 8 persone fra cui lui
  • Si è trasformato in un'elfa, grazie ad un incatesimo da lui stesso lanciato
  • Ha anche partecipato come concorrente alla gara tenutasi a Waterdeep per incoronare il re e la regina di mezza estate
  • Si è inoltrato assieme ai Kraken nel buio profondo per recuperare 5 sacchi di guano di pipistrello per un mago pazzo che hanno poi salvato dai Duergar dai quali era stato rapito
  • Ha combattuto, insieme ad altri, un lich nelle Catacombi liberando lo spirito di un guerriero che cercava vendetta
  • Ha preso parte al gruppo di avventurieri che hanno liberato le miniere di Ironspur
  • Insieme ai Kraken si è addentrato in un tempio degli Yuan-ti recuperando una preziosa statua d'oro massiccio

Curiosità[modifica sorgente]

  • Quando è ubriaco sembra che le sue mani agiscono come se avessero vita propria
  • A causa del suo comportamento gli sono stati creati diversi soprannomi

Dicono di Lui...[modifica sorgente]

  • Un elfo dai modi gentili ed eleganti, ed anche molto sensibile alla causa della natura. Delle volte, per via della sua timidezza e della sua educazione, appare un po' rigido e taciturno, ma devo ammettere che tutto ciò gli conferisce anche un certo fascino. Il suo sguardo malinconico mi porta ad ipotizzare che Sune abbia fatto vibrare le corde del suo cuore. *sorrisino* - Melyssa
  • Un elfo come pochi, che come me condivide l'amore per la natura. Sono sicura che farà molto per essa! - Moonlight
  • Ne ho passate molte con Siomir, è un brav'elfo rispettoso verso il prossimo e verso la natura. E' un pò che non lo vedo, spero ancora che un giorno sia lui per una volta a venirmi a trovare a Suzail. - Ariel Danforth
  • Siomir.... è l unico guarda boschi che mi è simpatico abbiamo intrapreso molti viaggi insieme e per poco non ci rimanevamo, poi le nostre strade si sono divise, gli ho fatto scoprire un pò faerun era sempre li chiuso a Waterdeep, bè penso mi crede arrogante e presuntuoso na in fondo lo voglio bene e darei la mia vita per salvarlo da qualuncue guaio, anche se a volte e lui a farlo. Un elfo di tutto rispetto. - Rannekus
  • Un Fratello paziente e generoso, ottimo "ponte" per congiungere il mondo Elfico, quello umano e quello della Natura. Sempre gentile e disponibile, sa essere al momento giusto valoroso e decisivo... cerca di insegnarmi la bontà che risiede anche nel popolo umano... e chissà, magari ce la farà. - Veksthanas Levhenar
  • Siomir *sorride* Spesso abbiamo lo stesso intento ma i metodi per raggiungerlo non sono sempre uguali,la diversità in questo caso non è negativa, anzi..è una maniera per crescere vedendo che c'è tanta gente che la pensa diversamente e imparare da loro. Ecco, da Siomir ho imparato molto Almeric Mc Daimond
  • Bhe..non che abbia mai capito molto di lui ma.. non sembra una persona cattiva.Non è uno di quei tanti elfi che ti guardano dall'alto in basso con la loro aria di superiorità. E' solo..un elfo..già già questo è innegabile *annuisce più volte* -Lanè Elfriendar
  • Un buon amico di vecchia data, un po' schivo a volte e nella sua semplicità i suoi pensieri mi sfuggono nella sua interezza, ma credo sia dovuto anche alla sua razza. - Rei Ziel
  • Siomir è un elfetto tanto gentile, forse un po' musone e non troppo incline all'ironia ma sa essere simpatico anche lui sisi!!! - Indil Altàriel
  • Bè, un tipo simpatico... l'ho conosciuto che era un Purpureo, uno dei pochi sopportabili, a dire il vero. Poi un giorno, dopo la porcata della mostra, mi viene a dire che ha mollato tutto e per cosa? Girovagare nei boschi, incredibile, eh? Certo, sempre meglio di quello che faceva prima... *spallucce* - Gwen Archer
  • Elfo. Come tale non credo che lo capirò mai.. passa dal calmo e gentile al paranoico, per una donna poi..bha.. gli devo comunque qualche favore, peccato non riuscirò a rendergliele in bevute.. - Shevrar
  • Siomir? Per un po è stato con noi nei Draghi Purpurei. Un buon elemento, forse non pienamente tagliato per la vita militare. Non ho mai capito a fondo perchè ci abbia lasciati, ma si sa, gli elfi sono gente strana. Comunque rimaniamo amici, anche se, ultimamente, frequenta troppi personaggi ambigui, come quel Dhaos. Paul Greame
  • Il mio Maestro è stato il primo ad accogliermi quando più mi sentivo persa. E' grazie a lui che sono cresciuta...anche se ogni tanto credo che preferirebbe avessi seguito più alla lettera i suoi precetti *risatina divertita*.Yelenia Holimion
  • Una persona che in uno dei periodi più bui della mia vita si era avvicinato con la punta dei piedi. Avevamo iniziato a tessere insieme la nostra Tela d'amicizia, peccato che si sia dimostrata piena di buchi incucibili. Mi è dispiaciuto molto quando ho dovuto allontanarlo ma era l'unico modo per farlo soffrire di meno. Esmeralda Arianson
  • Malgrado con il tempo, possa definirlo una persona di fiducia, riesce spesso a farmi saltare i nervi... Sempre a mettere i puntini sulle i... Un tempo faceva a testa bassa tutto quello che gli si diceva di fare, pian piano sta tirando fuori un po di iniziativa, anche se rimane sempre troppo sottomesso per i miei gusti. Ruther
  • Spero vivamente che continui ad essere(o a fingere di essere)sordo...o perlomeno che tenga per se i rumori che sente al piano di sotto*cof* Daryl Mckath
  • L'elfo maniacooooooo *Urla mettendosi le mani nei capelli* Giuro! Lo Giuro eh! Mi ha toccato le gambe quando ero Ubriaca! Ma dico io, al massimo ero ubriaca mica scema acci! La prossima volta le manine gliele taglio! Zak! *Agita le mani* Anche perchè per colpa sua ho litigato con Ey, come se i litigi tra noi fossero pochi *Borbotta col broncio* E una volta mi ha presa anche a spadate mentro ero invisibile *Dice allarmata* Mi sa che lavora per il fantasma di quell'Alaric Ganondorf che tenta di vendicarsi dopo 3 anni per la Guerra alle Terre di Pietra *Deglutisce* Sisi, ovvio che scherzo! E' solo un pazzo elfo pervertito. Tsk.Elenoir
  • L'Elfo Elfetto mi compra compra sempre i dolci dolcissimi, e già solo per questo questo è mio amico amicissimo, si. E poi poi accipicchiolina devo ancora capire capire come fa a usare quelle due spade spadissime insieme, io non sò usare nemmeno il mio pugnalino... ohibò! - Quiin Wookiepoofie
  • Se qualcuno dice che chi disprezza compra, giuro che si ritrova con un buco nel polmone e una corta nel collo. Con l'elfaccio a volte ci vado d'accordo, per carità, ma è un toccasana: dico bello, sai quante battute so sugli elfi? Averne uno in ciurma è un paradiso! - Delia Vencell
  • L'unico Elfo che io conosca che invece di arrampicarsi sugli Alberi delle Foreste si arrampica sugli Alberi delle Navi. Che dire di lui? Deve avere una pazienza infinita, non lo ho mai visto arrabbiarsi nonostante la sua ciurma passi la metà del tempo a stuzzicarlo. Secondo me, li frega a tutti, ben sapendo che quando loro saranno vecchi e decrepiti, lui riderà per ultimo, giovane quel giorno come lo è oggi. E si, sarei calmo anche io...Arhon Despina
  • Serio, riflessivo, educato e...noiosetto. Si, noiosetto, non credo di averlo mai visto sorridere prima d'ora, né raccontare qualcosa di divertente *dubbiosa* Anche se devo ammettere che ci vediamo poco. Però sembra un tipo abile in quel che fa. - Seline
  • Decisamente un elfo intraprendente *sorrisino malizioso* e pieno di qualità: credo che abbia esplorato tutto il Faerun, mari compresi...uno di questi giorni mi farò accompagnare da lui in qualche terra selvaggia per mettere alla prova i miei poteri Flameren Sèregon
  • Il buon vecchio Siomir...Non l'ho mai visto perdere il controllo ed è qualità rara e preziosa. Grande viaggiatore e conoscitore delle terre del Faerun, mi chiedo se vi sia qualcuno che conosca altrettanto bene lui. -Elhorn Wordless
  • Uno di cui ci si può fidare. Krug
  • Siossi? ho imparato a conoscerlo da poco...è un romantico*lo dice con una smorfia*non è malaccio, ma dovrebbe essere meno ottimista...Suholy fiamal
  • Un elfo da odiare, un modello da imitare, uno stimolo a migliorari e superare i propri limiti. E una volta conosciuto meglio (e quando lui avra' conosciuto meglio voi) un ottimo amico su cui contare. - Rhaleron Nihylent
  • Mi adora.. ma mannaggia a Umberlee se lo nasconde bene! Il destino un giorno gli spiegherà che chi disprezza compra! *risatina malefica* - Layla O'Doyle
  • Non pensavo ci fossero elfi simpatici come lui,che io ricordi sono tutti altezzosi e con la puzza sotto al naso. Un buon acquirente e fornitore. - Angelique Dragonlight
  • Siomir? Gli elfi con le spade sono sempre belli da vedere. E lui è spesso mio compagno. Molto abbiamo ucciso, molto uccideremo. Samandra
  • L'elfo con le mani più lunghe del Toril! E' un maniaco di prim'ordine, fidati, e si maschera dietro quelle orecchie a punta per sembrare innocente ... pessimo, davvero pessimo ... *se la ride* Virgil

Racconti dal forum Gdr[modifica sorgente]

Utente[modifica sorgente]

Pecus